CERIANO LAGHETTO / LIMBIATE – Cena natalizia: una tradizione per gruppi e associazioni ed anche per i partiti politici. Un appuntamento che piace ai militanti della Lega, ma dove si mangerà meglio? Quesito al quale è difficile rispondere, ma intanto ci si “sfida” a suon di menù. A Limbiate la cena natalizia è fissata venerdì 14 dicembre al “Caffè del viale” di viale dei Mille 8, costo di 25 euro a partecipante per un menù con pizza e focaccia, crostini di salsa trevisana, pinzimonio di verdure, mozzarelline con pomodorini, fagioli conditi, tagliere di pancetta e salame. E siamo solo all’antipasto. Poi risotto con stracchino e melograno, e sedanini con speck, brie e mandole. Come secondo vitello tonnato, campanello di vitello all’arancia e brandy con patate al forno, primo sale al pepe e peperoncino con miele e marmellata; torta e flute di spumante conclusivi.

A Ceriano Laghetto, in vista dei tanti eventi che si terranno nei prossimi giorni in paese, la cena natalizia leghista c’è già stata e si è andati nel “tempio della buona carne”, da Raffaele di via Piave 1. Dove c’è stata la possibilità di gustare un tagliere di salumi assortiti (salame di Felino, coppa di Zibello, carpaccio di bresaola con rucola, lardo d’Arnad con miele di acacia, giardiniera della casa), come primo un risottino alla parmagiana e poi la grigliatona di carne, con tagliata di filetto al pepe verde, luganiga alla griglia, patate al forno; quindi sorbetto, caffè. A portare un saluto al sindaco cerianese Dante Cattaneo ed a tutti i leghisti del paese anche, tra gli altri, il consigliere regionale Andrea Monti (foto di gruppo).

05122018

2 COMMENTI

SCRIVI UN COMMENTO

Pe favore, inserisci il tuo commento
Per favore, inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.