x

x

ore 11 i lavoratori hanno realizzato un secondo corteo con cui sono tornati all’azienda dove la giornata è continuata con lo sciopero

ore 1030 incontro con il sindaco Luciano Porro, l’assessore al Bilancio Mario Santo e quello al Personale Giuseppe Nigro. L’Amministrazione ha garantito il massimo sostegno mentre i lavoratori hanno annunciato l’intenzione di chiedere un incontro con la proprietà

Ore 930 dopo aver percorso via varese, via morandi, via milano i lavoratori arrivano in piazza del Municipio e aspettano sotto la pioggia il sindaco con cori e striscioni

Ore 830 I ilavoratori si radunano davanti al cancello: sono gia’ una sessantina. Hanno bandiere e striscioni e caschetti gialli che indossano al lavoro. Presenti anche alcuni esponenti politici dall’assessore provinciale Alessandro Fagioli e il presidente dei Promotori della Liberta’ Luciano Silighini Garagnani.

SARONNO – Stamattina i 140 lavoratori dell’Industriale Chimica, azienda specializzata nella produzione dei principi attivi, non entreranno nel plesso produttivo di via Grieg. Alle 8,30 si raduneranno nel piazzate e armati di camici e striscioni organizzeranno un corteo per le vie della città.

L’obiettivo è far sentire il proprio “no” alla decisione della società, parte della multinazionale spagnola Chemo, di lasciare a casa 50 esuberi e non rinnovare 13 contratti a tempo indeterminato in scadenza. Una decisione dettata dalla sentenza di secondo grado del tribunale di Torino nella causa avviata da Bayer nei confronti della Industriale chimica di Saronno. Oggetto del contendere l’uso di un brevetto per la preparazione di un principio attivo destinato alla pillola anticoncezionale, che “produceva” il 50 per cento del fatturato dello stabilimento saronnese: il tribunale ha ordinato lo stop alla produzione e commercializzazione del prodotto.

Così venerdì mattina la direzione aziendale ha ufficialmente annunciato 50 esuberi e l’intenzione di non rinnovare 13 contratti a termine in scadenza. I lavoratori si sono subito mobilitati con un primo sciopero, un’ora ad ogni fine turno e un’assemblea all’ora di pranzo per organizzare lo sciopero di otto ore e il corteo di stamattina.
I lavoratori percorreranno via Grieg, via Varese, via Morandi, via Milano fino al Municipio di piazza Repubblica dove incontreranno il sindaco Luciano Porro.

21012013