lara comi5SARONNO – “Venerdì Telos organizza un nuovo ‘botellon’ e sabato un presidio contro l’arresto dell’attivista saronnese dopo gli scontri avvenuti in occasione dello sgombero dell’ex Cuem, la libreria autogestita dentro l’Università Statale di Milano. Si tratta di due provocazioni che mirano ancora una volta a sottolineare la volontà di ergersi al di sopra della legge. Chiedo al sindaco Porro come intenda gestire questi due eventi: se l’adunata anti-alcol, in particolare, si trasformerà in una sanatoria, come è avvenuto durante il primo ‘botellon’, nonostante sia in vigore una precisa ordinanza decisa dalla Giunta; e quali garanzie di sicurezza abbia il suddetto presidio e come agirà la Polizia Locale. Se oggi un centro sociale detta legge questo è colpa dell’incapacità del sindaco a parlare subito con chiarezza e a dare risposte per il ripristino della legalità. Non sarò in piazza sabato a Saronno, non servono i riflettori in questo caso. Ma è bene che tutti sappiano cosa Porro non ha fatto”.

Lo afferma il coordinatore provinciale del Pdl Lara Comi in merito al presidio che il centro sociale Telos terrà a Saronno sabato pomeriggio in piazza Libertà. La protesta nasce dagli arresti domiciliari di un attivista del centro sociale, fermato nei giorni scorsi, a seguito dello sgombero dell’ex-Cuem, la libreria autogestita dentro l’università Statale di Milano.

“In questi mesi – spiega Comi – ho cercato in ogni modo di stanare il sindaco e di spronarlo ad agire, il Pdl non è certo rimasto fermo. E lo dimostrano due lettere inviate al sindaco negli ultimi mesi sul caso dell’occupazione abusiva all’ex macello. Al sindaco ho chiesto i tempi dello sgombero dopo l’incontro avuto col Prefetto e di informare la cittadinanza sulle azioni che l’amministrazione intendesse intraprendere e quali misure di sicurezza abbia adottato, a tutela degli stessi occupanti, visto che viene utilizzato un luogo privo di agibilità. Non ultimo, risulterebbe un allacciamento Enel nello stabile di via don Monza: chi l’ha eseguito e chi paga il servizio?. Purtroppo la risposta del sindaco alle lettere, che c’è stata, è lacunosa ed evasiva. Porro continua a trincerarsi dietro il paravento di una presunta riservatezza sui ‘tempi e modi con cui intervenire per il ripristino della legalità’. Una risposta che sa di immobilismo”.

“Non ci sono risultati, gli sgomberi non si fanno – conclude Comi –. Questa mancanza di risposte viene tradotta dagli attivisti di Telos come liceità a violare le regole. Lo dimostra la vicenda sulle mancate multe al primo ‘bottellon’. E più passa il tempo, più si alza l’asticella delle violazioni e delle provocazioni. La sicurezza a Saronno è a rischio ma Porro continua a non dare soluzioni ai problemi”.

26062013

24 Commenti

  1. Luca e Farina C, la Comi ha proprio bisogno di elettori come voi. Non nel senso buono,beninteso.
    Ma poi esiste un’accezione positiva di “elettore”?

    • Bene venga , a differenza dì tanti senior, un europarlamentare che si occupa non solo da cittadina , ma da coordinatore prov di Varese , e viceregionale lombardo della sua/nostra città . Se poi non sei informato su premi internazionali ottenuti (unica italiana )per obiettivi raggiunti in Ue , su leggi , di cui tu e noi tutti usufruiamo targate Comi … fattene una ragione !!!!

  2. e’ il quarto commento che mi cancellano, magari l’anonimo curatore di questo sito teme che la Comi sia il Padreterno? Potrebbe pure essere, anche se certo e’ che se mi sforzassi d’immaginare il padreterno non penserei certo al qualunquismo becero della di cui sopra enfant prodige.

    • …bhe! dai ..proprio anonima non è! …la conoscono tutti! …rido …anche per il caratteraccio!!!!1 …mi auto-smentisco così …mi pubblica!

  3. il Sindaco Porro non fa nulla !!! è meglio che si dimetta^^^ comunque l’opposizione dovrebbe farsi sentire maggiormente non a parole ma organizzando un incontro con i cittadini e i rappresentati politici della città in piazza in modo che il primo cittadino si renda conto che la gente saronnese non ne può più di questi gruppi furbetti !!! altrimenti non finirà mai !!! saluto Lara Comi

  4. Brava Comi anche se copia e incolla le dichiarazioni che fa SIlighini sulla pagina del suo comitato.. Ma uniti si vince!!

    • Che sia …un timido segno di riavvicinamento tra i due? …vista com’è stata conciata Saronno da quest’amministrazione di centrosinistra, anche partendo da un semplice copia incolla può nascere qualcosa di costruttivo per il ripristino della legalitè

    • Luca ; Silighini da certe problematiche SERIE se ne sta , come è nei fatti, alla larga : difficile per lui affrontarle e sostenere : Pubblica un Silighini pensiero su Telos Grazie

  5. Il problema di Silighini e della Comi?
    Che i ragazzi di Telos vivono e agiscono a Saronno da anni, senza secondi fini.
    Loro sono arrivati da qualche mese ed hanno tutta l’aria degli accaparra voti sulla testa della gente. Certo, qualcuno che li segue c’è, c’è sempre qualcuno che segue i peggio incantatori di serpenti.
    Insomma, c’è anche chi si è ostinato a votare Berlusconi.
    Saranno seppelliti dalla storia, ok, ma intanto ce li abbiamo a che fare, ahimè.

    • Lorenza. Comi è saronnese , attiva in politica da quando aveva 19 anni …l’altro , mentre qui si combatteva per le amministrative era candidato a Sindaco di Genova …..neppure entrato in lista …trombato sul nascere

  6. un europarlamentare che si occupa dell’occupazione dell’ex-macello. Soldi spesi bene il suo stipendio. E i suoi sul territorio dove sono?? Missing in action??? chissà cosa succede nelle urne del 2015 🙂

    • Cittadino dopo un’esploit di disinformazione che hai mostrato in merto all’attività anche di Comi che è PUBBLICA …ti chiedo quanto sono costati i due orologi , restaurati messi dal sindaco uno dei quali in zona cavalcavia : 3000+6000 euro ; non ti dice nulla ….quando all’uscita della scuola non c’è denaro e non c’è SORVEGLIANZA PER I NOSTRI FIGLI??????? Vuoi tu dare un contributo 🙂

      Comi avanti avanti

  7. è pagata per lavorare a Bruxelles, altrimenti si dimetta e torni a fare politica sul territorio: ha usato carta intestata del Parlamento Europeo per parlare di occupazione dell’ex-macello. Ma il suo partito a Saronno non ha più un segretario (ammesso che così si chiami)?? In che veste scrive?? Io qualche domanda sull’organizzazione me la farei, a meno che per il 2015 si cerchi un posto a Saronno….Per la cronaca io a scuola sono sempre andato da solo così come i miei figli e questa querelle sulla sicurezza mi fa sorridere (quanti incidenti succedevano davanti alle scuole prima?? vogliamo parlare con dei numeri??)

  8. Gianmaria FORZA ITALIA l’ha fatta Silighini in Liguria… Non andava a vedere il Milan allos tadio

Comments are closed.