luigi de micheliSARONNO – Sarà Luigi De Micheli il presidente della società nata dal matrimonio sportivo tra la Gallaratese e l’Fbcs Saronno. E’ questa una delle novità annunciate oggi da Luigi Silighini Garagnani, presidente del Comitato per la rinascita dell’Fbc Saronno che stamattina si è incontrato a Gallarate con il presidente della Gallaratese Giorgio Caravatti che resterà nel direttivo della nuova società “nata dal matrimonio di due realtà he hanno fatto la storia del calcio della provincia di Varese, lombarda e italiana”.

Ecco il comunicato ufficiale che annuncia anche una nuova richiesta al Comune di Saronno per usare lo stadio.

Oggi il consiglio direttivo della nuova società calcistica nata dal matrimonio tra la Gallaratese ed il Fbcs Saronno, ha eletto all’unanimità , su proposta di Luciano Silighini Garagnani, come presidente Luigi De Micheli, storico tifoso biancoceleste e attento conoscitore della storia calcistica saronnese. Il ruolo di vicepresidente sarà ricoperto da Pino Orioli. 

14072013 caravatti silighini”Ho proposto Luigi perché è a lui che si deve la rinascita dell’Fbc Saronno. Io ho solo risposto ad un suo invito” dichiara Silighini.Già approvato l’uso anche del nome saronnese per ogni comunicazione al fianco di quello della città dei due galli. Proprio su questo fronte, l’associazione Fbcs 1910 ha approvato all’unanimità il cambio di nome in Associazione sportiva Fbc Saronno 1910  nome usato dalla squadra saronnese negli anni ’30.

Luciano Silighini presenterà domani, lunedì 15 nuovamente al protocollo comunale a nome del Comitato per la ricostituzione dell’FBC, la richiesta di poter usare lo Stadio Colombo Gianetti di Saronno e far sì che la squadra cittadina possa giocare in città il campionato di Promozione. “Porro ha firmato un documento politicamente impegnativo su carta intestata dove garantiva il mantenimento degli impegni presi col Comitato per poi non ribadire in Giunta questo impegno. Ora dia lo stadio ai tifosi biancocelesti e tragga le dovute considerazioni”

14072013

11 COMMENTI

  1. Ovvero: Porro dimettitiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Sii serio hai fatto figure orrende.. Dacci los tadio, dimettiti e a novembre Silighini Sindaco!!!!!

  2. In questo articolo immagino la gioia che Luigi De Micheli un saronnese d.o.c. proverà nel vedere un pò una favola realizzarsi diventando presidente della squadra per cui faceva il racattapalle, la favola nel vedere in nemmeno un mese un appello lanciato via facebook tramutarsi in un successo.E in questo articolo vedo l’umiltà di chi tutto questo ha reso possibile. L’umiltà di un uomo che molti aversari attaccano ma che i saronnesi tutti e veri possono solo ringraziare e non solo per il calcio ma per l’impegno che sta mettendo per la nostra Saronno. Una persona che a elezioni lontanissime sta tra la gente mentre altri politici appaiono solo in campagna elettorale!! Grazie di cuore a Luciano Silighini ma grazie veramente per la sua umiltà e per tutto ciò che in pochi mesi sta facendo per Saronno.L’ho conosciuto per strada mentre spingeva un passeggino con una bambina meravigliosa e l’ho visto raccogliere pure l’erbacce che crescevano nelle aiuole di piazza della libertà senza telecamere, in silenzio, per spirito civico. Lui è davvero una persona incredibile. Siamo tutti con te grazie di cuore!!! Luca Galimberti del Matteotti

  3. Condivido al 100& tutto quello che ha scritto Luca Galimberti qui sopra!!!!!!!!!Finalmente una persona perbene,semplice nei modi e prontissima nel fare….avanti così Luciano Silighini!

  4. Porro dirà di no attaccandosi a qualche cavillo che il bravo segretario comunale troverà. Non è persona che torna indietro sui suoi passi, non è giunta che si rimangia la decisione presa. E non solo sul calcio, su tutto. Ma cosa vi illudete?

  5. De Micheli è una persona che non ho mai avuto ancora il piacere di conoscere ma per quanto ne so il suo nome fa rima con FBC Saronno!!!

  6. Concordo. Che bello quando si parla bene di una persona. Cosa molto rara in questo mondo.

  7. Ognuno è libero nelle proprie decisioni caro sindaco , la ricorderemo come sindaco che per la propria città fino ad ora ha fatto ben poco : sto rimpiangendo la giunta Gilli ……..

  8. Tralasciando il pensiero sui soliti tre commentatori che si ripetono nello scrivere noiose propagande politiche ad ogni articolo.
    Credo che sia l’ennesimo errore (mi viene da chiedere se consapevole o no) il presentare richiesta dello stadio ancora a nome di un Comitato, va presentata richiesta a nome della società Gallaratese! (società che esiste, sia formalmente che sportivamente) a cui il comune può concedere l’utilizzo dello stadio tramite una convenzione (in caso contrario non vedo perchè lamentarsi dei rifiuti di un ente pubblico).
    Piuttosto, credo sia da chiarire se è possibile ancora cambiare nome, sede o stadio, visto che il Presidente regionale della FIGC ha dichiarato ai giornali che non è più possibile per le società sportive cambiare nome o sede una volta superata la data del 21 giugno!
    I rifiuti arrivano perchè ci sono date e regole che tutte le società sportive devono rispettare.. lamentarsi una volta che si sfora date e regole.. lascia il tempo che trova.
    Speriamo che i rappresentanti del comitato non ripetano sempre gli stessi errori.

    • hai parzialmente ragione, questa non è propaganda politica. È essere difensori delle cause perse. Perché qui non si sta parlando solo del calcio. Si sta parlando dell’ennesima figura da cioccolatai dell’armata brancaleone che per grande fortuna dei saronnesi si è improvvisata armata politica. Che sta facendo tutto, ma proprio tutto, per far affondare saronno. C’è da rimpiangere la giunta Tettamanzi.

  9. Caro assessore o gianmino che tu sia, ma che ti firmi come altro saronnese… vai aleggere la lettera che SIlighini porta domani in comune http://www.facebook.com/saronno2015. La richiesta di avvallo stadio la fa il comitato e la concessione la si fa con la società. Questa è la regola soprattutto dopo che il signor Porro diventato tuo amico, ha firmato su carta comunale con timbro del comune un impegno categorico e politico col comitato..vai a vedere la gravità del documento che ha firmato prima di dire cose a vanvera.. Tutto sulla nostra pagina..cerca cerca e imparerai molto.. Paolo

  10. Poi sul nome ogni società può cambiarlo quando vuole. In federazione sul registro matricola testa gallaratese ovvio come era Cesate o Manera prima ma su stampa e manifesti sarà Saronno. Dalla FIGC non hanno blocchi su nulla e qui non si parla di fusione tra nulla ma di Unione e cambio organigramma sociale nome e colori . Sullo stadio nessuna scadenza può essere usato ogni domenica uno diverso basta avvisare in federazione . Poi ti ricordo che il Comune non ha ancora firmato nessuna convenzione quindi…. Ora vediamo se i consiglieri comunali si accorgono della gravità della firma di quel documento

Comments are closed.