SARONNO – “La violenza sulle donne non colpisce solo le vittime ma tutta la comunità”. Partendo da questo presupposto Rete rosa, il centro territoriale contro la violenza sulle donne, ha organizzato un’iniziativa di sensibilizzazione con l’associazione panificatori della provincia di Varese. Da venerdì 11 panifici nel Saronnese (sei a Saronno, due a Gerenzano, uno a Caronno Pertusella e due a Cislago) usano sacchetti speciali con lo slogan “Per troppe donne la violenza è pane quotidiano. Rifiutarla si può!” e sul retro tutti i contatti della Rete rosa. “E’ un’iniziativa che abbiamo abbracciato con piacere – ha spiegato ieri mattina Franco Borroni presidente dell’associazione provinciale panificatori – ci è piaciuta l’idea di veicolare dei messaggi così forte e importante”.

“Tramite questa iniziativa – ha spiegato Oriella Stamerra consigliere comunale che segue il progetto di Rete Rosa – vogliamo anche farci conoscere di più come associazione perché abbiamo verificato che non tutti ci conoscono come vorremmo. Certo chi ha urgenza e bisogno sa dove trovarci, ma tutti dovrebbero sapere che a Saronnoc’è un centro accoglienza come il nostro: venire da noi può essere più semplice che andare a fare subito una denuncia, noi possiamo avviare un percorso”. E conclude:”Sarebbe bello che questi sacchetti venissero conservati dalle famiglie come monito a vigilare per evitare che la violenza entri nella nostra quotidianità e in quella delle persone che ci circondano”.

26112013

3 Commenti

  1. se l’associazione panificatori regalasse il pane ai bisognosi invece di spender soldi per queste classiche iniziative di facciata che sappiamo benissimo tutti essere totalmente inutili a risolvere una problematica così grande farebbero davvero una gran bella figura…

Comments are closed.