f24SARONNO – “E’ una legge dello Stato che ha aumentato molto il contributo da dare. Come Comune abbiamo applicato le aliquote minime, ma siamo stati costretti ad applicarla; verso il Governo abbiamo protestato tramite l’Anci: non se ne può più e credo che il governo debba saper cogliere il grido di dolore da parte delle famiglie e delle imprese”.

E’ questo il primo commento del sindaco Luciano Porro in tema di Tares dopo le polemiche degli ultimi giorni:”Personalmente io ho ricevuto diverse segnalazioni e proteste da parte dei cittadini e dei commercianti e per questo abbiamo deciso di concedere come Amministrazione una dilazione per i privati e i commercianti che non riescono a pagare“.

In sostanza il Comune dà la possibilità a privati e ai commercianti di versare la quota comunale della Tares entro il 31 gennaio: “I privati che devono pagare almeno 300 euro dovranno presentare la domanda entro il 31 dicembre con un’autocertificazione che dimostri lo stato di difficoltà. Stessa procedura per i commercianti che devono versare più di 3 mila euro. E’ una possibilità che abbiamo studiato con l’Ascom proprio per venire incontro alle necessità dei negozi che in molti casi devono versare somme molto consistenti”.

18122013

1 commento

  1. sindaco grazie per la terza rata della tares!! eppure i signorini che “abitano” in via don Monza e via Varese non credo che la paghino o abbiano la tessera della discarica……. eppure li vedo molte volte mettere fuori la spazzatura e la mattina viene ritirata!!! chissà perchè sono convinto che se io non pagassi mi ritroverei come molti con la montagna di rifiuti fuori da casa!!!!
    VERGOGNATEVI!!!!!

Comments are closed.