sant'antonioSARONNO – Con una curata ricostruzione del Lazzaretto e di un accampamento di lanzichenecchi si aprirà oggi la festa di Sant’Antonio, otto giorni di eventi dedicati al santo di Lisbona a cui è dedicata la chiesetta di via D’Annunzio. Proprio qui, da stamattina, prenderà vista il borgo contadino con botteghe e stalle che riporteranno Saronno al Seicento.

“Fulcro della giornata sarà la rievocazione del Lazzaretto – spiega uno degli organizzatori Giacomo Palumbo – a partire dalle 15 per tre volte, mediamente una ogni ora, inizieranno delle rappresentazioni che fanno rivivere il dramma degli appestati ma anche la grande umanità di chi si occupava di loro”. Prenderà il via a mezzogiorno la preparazioni dei piatti della tradizione che saranno disponibili anche a cena alle 19 prima di una serata dedicata ai canti d’osteria.

11012013

1 commento

Comments are closed.