CERIANO LAGHETTO – Si è ufficialmente conclusa lunedì con la messa concelebrata dai sacerdoti del decanato di Saronno, la Festa patronale di Ceriano che ha riempito lo scorso fine settimana. Dal venerdì fino al lunedì, giornata di chiusura degli uffici comunali, la comunità cerianese ha celebrato la Madonna del Santo Rosario nella ricorrenza della consacrazione della chiesa parrocchiale.

don cerianoUn appuntamento tradizionale dove, alle celebrazioni religiose si sono aggiunti gli eventi organizzati dall’Amministrazione comunale. Eventi che nel complesso hanno potuto contare sulla clemenza del meteo, il quale alla fine ha consentito lo svolgimento di ogni appuntamento del programma. L’apertura, venerdì sera, è stata affidata al trio musicale Renèe che ha proposto una serata danzante in piazza, mentre già dal pomeriggio al Giardinone erano allestite le attrazioni per i bambini. Sabato è stata la giornata del mercatino di artigiani, collezionisti e hobbysti, che ha animato la piazza Diaz fin dal pomeriggio, con l’esposizione di bancarelle che presentavano realizzazioni particolarmente originali e ricercate, che hanno riscosso interesse da parte dei tanti visitatori. La serata è stata rallegrata dallo spettacolo di flamenco e dall’esibizione di cabaret della travolgente Alessandra Ierse, che ha conquistato il numeroso pubblico presente in piazza. Domenica mattina, in chiesa parrocchiale, c’è stata la messa solenne con il saluto ufficiale di Ceriano a don Eugenio Vignati, parroco che per 17 anni ha guidato la comunità cerianese. Nelle parole del sindaco Dante Cattaneo il profondo senso di gratitudine dei cerianesi per il cammino percorso insieme in questi anni. La festa è proseguita nel pomeriggio in oratorio, mentre alla sera la tradizionale processione religiosa per le vie del paese con la statua della Madonna è riuscita ad evitare la pioggia, prima dello spettacolo conclusivo dei fuochi d’artificio.

“E’ andato tutto benissimo, e anche in questa occasione è doveroso ringraziare le tante persone che hanno dato una mano nell’organizzare questo evento – ha commentato l’assessore comunale alla Cultura e tempo libero, Emanuela Gelmini – Ogni particolare è stato curato a dovere e il risultato complessivo dell’evento ha raccolto il meritato successo dal pubblico presente. Davvero da applausi la serata di sabato, con tanta gente in piazza a divertirsi. Emozionante domenica il momento del saluto a don Eugenio, nel quale molte associazioni e gruppi hanno voluto rendere omaggio ad un sacerdote che ha saputo essere vicino con generosità a Ceriano”.

12092014