Home Primo piano Caronnese fotografa e “pedina” due ladri, subito arrestati dai carabinieri

Caronnese fotografa e “pedina” due ladri, subito arrestati dai carabinieri

32
8

carabinieri saronno pattuglia (4)CARONNO PERTUSELLA – Intercetta i ladri che stanno uscendo da una casa di sua proprietà dopo averla “ripulita”, li fotografa, li insegue in auto a distanza e con le informazioni raccolte permette ai carabinieri di arrestarne due su tre.

E’ successo giovedì sera in via Bergamo dove poco dopo le 18,30 sono entrati in azione due ladri: un albanese di 24 anni ed un bulgaro di 21 anni che non parla l’italiano. I due, incensurati e senza fissa dimora, hanno forzato la tapparella e la finestra della camera da letto di una villetta ed hanno iniziato una vera e propria razzia prendendo oggetti di valore, gioielli e argenteria. Mettendo a soqquadro i locali hanno recuperato tutto quello che poteva avere un valore e lo riponevano in un sacco. Sono usciti proprio nel momento in cui il padrone di casa svoltava l’angolo. Il caronnese ha dimostrato un’ottima prontezza di riflessi e molta calma. Vedendo i due sconosciuti uscire dal proprio giardino con un sacco ha accostato con l’auto e senza farsi vedere gli ha scattato una foto. Quindi si è messo a seguirli.

A poche centinaia di metri i due sono saliti su un’auto scura dove li attendeva un terzo complice.

Mentre il caronnese continuava a seguirli allertando i carabinieri l’uomo a bordo dell’auto scura si è accorto di essere seguito. La banda ha deciso una manovra diversiva: i due ladri sono scesi dalla vettura scappando a piedi verso la Riva Acciaio mentre la vettura, con il sacco del bottino, si dileguava verso la Varesina.

Arrivata sul posto la pattuglia di Caronno Pertusella e del Nucleo Radiomobile hanno circondato la zona: mentre i due ladri scavalcavano la recinzione dell’acciaieria Riva Acciaio a caccia di un riparo. I carabinieri hanno intensificato i controlli all’esterno dell’azienda tanto che uno dei ladri ha cercato di allontanarsi scavalcando nuovamente la recinzione e finendo per essere bloccato dalla polizia locale che stava bloccando la vicina via Asiago.

Stessa sorte anche per il secondo ladro: dopo essere rimasto una ventina di minuti nascosto nel cortile dello stabilimento ha cercato di uscirne ma, anche con  grazie alla segnalazione di alcuni operai, è stato subito bloccato dai carabinieri. Entrambi corrispondevano, dalle caratteristiche fisiche all’abbigliamento, alla foto scattata dal caronnese. Inoltre perquisendo i due arrestati, al comando di via Manzoni a Saronno, i carabinieri hanno trovato alcuni cacciavite e soprattutto gioielli e piccoli oggetti d’argento riconosciuti dal proprietario come propri. Così per i due è scattato l’accusa di furto aggravato.

(foto archivio)

17102014

8 Commenti

  1. peccato che con la solita faciloneria dal titolo si evinca che ad essere arrestata sia la fotografa….

  2. Tranquillo caro caronnese, visto che Caronno è provincia di Varese, competenza giuridica Tribunale di Busto, verranno condannati a un anno e mezzo al massimo e purtroppo domani saranno già in libertà (vedere quello che è successo questa settimana quando hanno beccato il danneggiatore seriale di auto a Saronno che era anche un pregiudicato) … figurati questi che invece sono pure incensurati…

  3. Ci puoi inviare le foto?
    Almeno li vediamo. .. Tanto domani sono in un’altra villetta. ..

  4. Ancora complimenti ai Carabinieri, ma anche a questo cittadino che ha permesso la cattura dei ladri (comunque vista la gente che c’è in giro ultimamente ci vuole coraggio per fotografarli e seguirli !)

Comments are closed.