SARONNO – Il centro sociale Telos sbarca in Svizzera: a Lugano è stata prevista un pomeriggio e serata per raccogliere fondi da destinare agli anarchici saronnesi, dopo gli sgomberi della loro storica sede via Milano, l’ultimo avvenuto nel novembre scorso e le molte manifestazioni cittadine di protesta.

04112014 telos risgomberato (6)

L’appuntamento elvetico, dove i saronnesi hanno evidentemente trovato solidarietà, è stato previsto sabato 14 febbraio con il “Benefit Telos squat party”. Si inizia dal pomeriggio con il restyling delle facciate del Molino a cura dei “Disegni matti” accompagnati da djset hip-hop, rap, funky. A seguire presentazione dell’opuscolo “La Saronno che vorrebbero, note a margine su fogli di via, decoro urbano, sicurezza e ordinanze liberticide”. In serata si alterneranno in consolle dj e produttori provenienti da diversi panorami musicali a sostegno di Telos: a sfilare Zeemo, Alifer, Pich, Mindtrax, Lucha libre, Cima, Jungle riot, Mapping show, Framed vision, Timelapses. Il tutto al Molino di via Cassarate 8 a Lugano in Canton Ticino. C’è anche il sito internet. Ingresso a 5 franchi svizzeri o 4 euro.

Per i Telos un vero e proprio “road show”: contro sgomberi ed il provvedimento della “sorveglianza speciale” richiesto dalla questura per uno degli anarchici saronnesi sono in calendario una serie di appuntamenti in Lombardia, fra Milano, Varese e Saronno dove sabato 24 gennaio è stato previsto un grande corteo in centro.

09012015

6 Commenti

  1. Ma adesso su IlSaronno fate campagna pubblicitaria agli eventi del telos? Ma non vi vergognate a sostenere e a dare visibilità a questi delinquenti??!!!! Siete scesi molto in basso; all’inizio eravate una buona testata giornalistica adesso siete diventati come tanti altri giornalai: pessimi! Penso non seguirò più il vostro sito se il modus operandi che avete adottato è questo.

  2. Si si, scommetto che oltre confine i “nostri adorati” telosini non si permetteranno di andare 1 mm oltre il consentito o l’autorizzato perchè lo sanno a quali conseguenze (certe) andrebbero incontro! Mi domando, ma se gli amici svizzeri ci tengono cosi tanto a solidarizzare con i telons ma perchè non se li adottano e se li tirano in pianta stabile a casa loro? P.S. concordo con il lettore precedente “il saronno” da troppo spazio e da troppa pubblicitá a sti quattro fannulloni viziati …

Comments are closed.