CERIANO LAGHETTO – Spaccio al Parco delle Groane, self service della droga anche per molti tossicodipendenti del circondario. A denunciare per l’ennesima volta quel che accade fra boschi e prati, è il sindaco di Ceriano Laghetto, Dante Cattaneo.

ceriano polizia locale

“Nota lieta di oggi: una frizzante aria di primavera anche a CerianoLaghetto. Nota negativa: continua nel vicino Parco delle Groane? lo spaccio a cielo aperto, le dosi sporzionate serenamente sotto gli occhi di chi percorre la pista ciclabile – fa presente il primo cittadino cerianese – Ma forse in questo Stato, dove i governanti di fatto collaborano con gli scafisti, favorendo l’immigrazione clandestina e mettendo a disposizione navi e alberghi, tutto questo è considerato normale. O sono sbagliato io?”

Nel recente passato alcuni interventi delle forze dell’ordine, che avevano acciuffato uno spacciatore, arrestato ma che fra le proteste dello stesso sindaco Cattaneo era stato rimesso in libertà nel giro di poche ore soltanto.

(foto archivio)

20022015