SARONNO – Sono sei i fogli di via obbligatori notificati dalla questura ad altrettanti attivisti del centro sociale Telos. Per loro il comune denominatore è di essere residenti fuori città, e quindi tale provvedimento è a loro applicabile. Per un paio d’anni non possono più tornare a Saronno, pena una immediata denuncia a piede libero.

23072015 telos ex macello sgombero (7)

Si tratta di alcuni dei protagonisti delle recenti occupazioni, in particolare quella dell’ex macello pubblico di via Gorizia; che era stato oggetto di una occupazione-lampo già nel mese di marzo, per un maxi concerto che aveva richiamato centinaia di giovani; e poi nel luglio scorso, fra il 10 ed il 23, esperienza conclusasi con lo sgombero da parte delle forze dell’ordine, avvenuto all’alba quando entrarono in azione carabinieri e polizia di Stato, senza che si verificassero incidenti di rilievo.

A dare l’annuncio dei fogli di via sono stati gli stessi militanti del Telos attraverso il web.

(foto archivio: l’ex macello sgomberato)

06102015

7 Commenti

  1. E vaiii, avanti così!!!!
    Adesso il foglio di via anche ai magrebini,sudamericani,ecc, e in generale a tutti gli spacciatori e criìminali che ci stanno invadendo.

  2. Sara sei in ritardo di qualche mese…forse non avevi altre notizie che facessere “scalpore” tanto quanto questa??
    I fatti sono di luglio,siamo ad ottobre.Fatti due conti…

Comments are closed.