CARONNO PERTUSELLA – Saronno ha fatto sudare le proverbiali sette camicie al favoritissimo Forlì nella seconda semifinale di Coppa Italia, gara andata in scena nel tardo pomeriggio di sabato sul “neutro” di Bariola a Caronno Pertusella. Avvio nel segno dell’equilibrio, poi lo 0-3 per le romagnole alla terza ripresa. Partita chiusa? Neanche per sogno, al quinto inning la rimonta saronnese, con la squadra del manager Larry Castro in grado di riagguantare il provvisorio pari, 3-3, grazie alle valide di Susanna Soldi e compagne.

E mentre già il numeroso pubblico, c’era anche l’assessore comunale allo Sport di Saronno, Gianpietro Guaglianone, già pregustava gli eventuali “supplementari”, alla sesta ripresa l‘ottima lanciatrice del Saronno, Alice Nicolini, si è dovuta inchinare ad un fuoricampo delle avversarie, un punto che ha deciso l’esito del match: 4-3 per Forlì il risultato conclusivo, che ha spianato la strada alla finalissima serale contro Collecchio per l’aggiudicazione della Coppa Italia 2016.

(foto: alcune fasi del match)

23072016