gianfranco LibrandiSARONNO – “Appoggio la proposta dell’Onorevole Molteni sulla legittima difesa, per evitare difetti di interpretazione in fase di giudizio. Ma se in casa ci fosse una persona che non è in grado di reagire all’aggressore, come un anziano o un bambino? Cosa gli lasciamo per difendersi?” Questa parte dell’intervento di Gianfranco Librandi, sul tema “legittima difesa” come ospite alla festa della Lega Nord a Treviglio.
“Non possiamo essere sicuri che il concetto “alla tua violenza io oppongo la mia violenza” sia sempre vincente, potrebbe andare diversamente e potremmo comunque essere sopraffatti, per questo io preferisco “alla tua violenza io oppongo la mia intelligenza” ha proseguito Librandi. “Intelligenza che sta sia nel rendere sicura la nostra casa, con allarmi o sistemi appositi, sia cercando un canale diretto per avere un intervento tempestivo delle forze dell’ordine, sicuramente più addestrate di noi a contrastare un delinquente. Come in altri settori l’evoluzione della tecnologia ha aiutato le persone, così è per la sicurezza, la difesa e la lotta alla criminalità”.

04082016

3 Commenti

  1. …ospite alla festa della Lega Nord a Treviglio…. Ma come, ha sempre parlato malissimo dei leghisti ed ora va alla loro festa. Che stia cambiando idea? Qui gatta ci cova!

  2. Se “alla tua violenza io oppongo la mia intelligenza” , il nostro ha proprio bisogno che qualcuno lo difenda

Comments are closed.