copertina vacanze copia SARONNO – Come dimostrano le strade deserte e i tanti parcheggi disponibili sono stati molti i saronnesi che hanno deciso di concedersi qualche giorno di vacanza a cavallo di Ferragosto. Ma a parte il mare e i monti del Belpaese dove hanno trascorso le tradizionali ferie i saronnesi che hanno scelto di andare all’estero?

A svelarlo, in modo del tutto empirico, è proprio ilSaronno come spiega il nostro webmaster Marco.

“”IlSaronno, come ogni altro sito internet e nel rispetto dell’anonimato dei singoli utenti e della privacy, dispone di una serie di dati statistici sui propri lettori. Ossia se si collegano da pc o da smartphone e ovviamente da dove si collegano. In particolare possiamo osservare i paesi esteri da cui la nostra testata viene letta”.

E quali sono i trend dell’estate 2016?
“Sicuramente un crollo dei clic (e quindi è facile pensare delle presenze) dal Nordafrica come ad esempio Marocco, Egitto e Tunisia. Poco anche dagli Emirati. Rispetto ai dati dell’anno scorso della settimana che precede Ferragosto c’è un calo anche del 40%”

Quali paesi sono cresciti?
“Sicuramente tutti quelli del Nord Europa, facile pensare anche al successo delle crociere, tra gli altri svettano Islanda ed Estonia. Buona tenuta, dati invariati rispetto al 2015, per gli Stati Uniti, il Regno Unito, Malta, Spagna, Francia e Grecia. La Svizzera è sempre tra le nazioni con più clic ma certo la vicinanza aiuta”.

Qualche sorpresa?
“C’è stato un notevole incremento di clic estivi, diciamo un 20% almeno, da Ucraina e Romania. Potrebbero essere turisti o anche persone di nazionalità romena ed ucraina che vivendo a Saronno si sono abituati a leggere la nostra testata. Tra le prime dieci paesi si posiziona anche Hong Kong mentre il resto dell’Asia, con in testa Giappone, Srilanka e Indonesia è nettamente staccato.

Tra le mete più di nicchia?
Pochi contanti ma comunque qualche presenza si registra anche da SudAfrica e Australia. Assente, invece, il fenomeno Olimpiadi visto i clic dal Brasile sono praticamente invariati rispetto all’intero anno”.

16082016

4 Commenti

  1. Caro webmaster Marco,e se tra queste persone ci fossero anche internauti che utilizzano programmi per cambiare nazionalità e indirizzo ip,programmi del tutto legali come cyberghost e freesafeip??
    Io ad esempio pur stando a Saronno per accedere a programmi sportivi(tipo volley beach volley ma anche sport motoristici)che in Italia vengono bloccati mi “trasferisco” spesso in Germania……

    • E’ ben precisato nell’articolo che non c’è una scientificità ma che si tratta di un’analisi empirica. E’ come andare a chiedere alle agenzie viaggi è chiaro che c’è anche chi organizza le vacanze in proprio. Marco

      • Nessun intento polemico da parte mia! Era solo un voler aggiungere che non è detto che chi appare nelle statistiche del vostro (splendido) sito sia realmente all’estero.
        Ad esempio io nel mio blog ho tantissimi accessi da Israele e da Romania e Ucraina…..ma solo perchè sono i luoghi virtuali in cui ci si “trasferisce” più spesso.
        Buon lavoro e ancora complimenti!

  2. “”IlSaronno, come ogni altro sito internet e nel rispetto dell’anonimato dei singoli utenti e della privacy, dispone di una serie di dati statistici sui propri lettori. Ossia se si collegano da pc o da smartphone e ovviamente da dove si collegano. In particolare possiamo osservare i paesi esteri da cui la nostra testata viene letta”.

    I paesi da cui venite letti o quelli da dove virtualmente ci si collega mascherando l’indirizzo ip?

Comments are closed.