CERIANO LAGHETTO – Nel suo ventottesimo videomessaggio ai cittadini dall’inizio della pandemia, il sindaco di Ceriano Laghetto Roberto Crippa – che non ha mai mancato di informare i concittadini sugli sviluppi dell’emergenza covid sul territorio del paese – nelle scorse ore si è soffermato sulle novità, non positive, per Ceriano. Che non è più covid-free; negli ultimi giorni ci sono stati +3 casi.

“La variazione è legata al contagio di alcuni giovani, ed è probabilmente avvenuta al di fuori dei confini nazionali – spiega il sindaco – Non scendo nel merito di valutazioni su controlli che andavano fatti per le persone di rientro da altre nazioni, è però una dimostrazione di come vada tenuta alta l’attenzione. Questo episodio ci dimostra che, soprattutto ora, bisogna tenere l’attenzione altissima”. I dati: “Abbiamo attualmente 3 cerianesi positivi e 6 sottoposti a sorveglianza, perchè potrebbero essere venuti in contatti con persone positive. Situazione in evoluzione, al momento i numeri sono questi, ci fossero altre novità saranno subito comunicate alla cittadinanza”.

Gepostet von Crippa Sindaco am Mittwoch, 12. August 2020

14082020

14 Commenti

    • E incontro a Roma stile è tutto inventato, persino il sindaco lega di Codogno non l’ha presa bene ….

    • Ma basta essere ipocriti, fino a metà marzo avevamo 2 sindaci e un segretario di partito che dicevano l’Italia non si ferma e facevano aperitivi a tutto spiano in mezzo alla gente

      • Ha ragione, peggio però chi lo ha fatto dopo e continua a farlo solo per interessi polirici. Persino il sindaco della lega di Codogno ha avuto da ridire …

      • Effettivamente in quel periodo altri erano intenti ha capire come accedere al bonus inps a loro insaputa o perché l’ha chiesto mamma o a causa del commercialista

      • Erano in buona compagnia ad esempio con Zaia e a Msrzo eravamo all’inizio. Adesso passato mesi è grave sostenetexquesta posizione solo per fini politici, tante fake news sono il vostro punto forte

  1. Non è colpa dei controlli se questi ragazzi tornati dall’estero invece di stare a casa in quarantena se ne vanno al bar a trovare gli amici.
    Qualche volta occorrerebbe ricordare che ci sono anche i genitori.

    • Ma se possiamo dire che ci sono + 3 casi è perchè hanno fatto i controlli e probabilmente ra sono isolati a casa, la smettete con la caccia alle streghe?

    • magari anche loro avrebbero dovuto usare un po’ di cervello ed evitare di andarsene all’estero in vacanza

  2. Si parla solo di covid, non si parla più di altre patologie. Io mi fido solo del Dottor Tarro, che sostiene che l’ informazione è usata solo per interessi politici. Con il covid dovremo conviverci, con consapevolezza e con buone abitudini, ma non si può seminare panico come non si può dire una cosa e smentirla il giorno dopo. Chiunque venga intervistato può dire ciò che gli passa per la testa, virologi che dicono la loro, ogniuno ha una sua teoria, nonostante la materia sia la stessa. Solo in Italia le scuole sono state chiuse tanto tempo, e con molti problemi per la prossima riapertura, che vogliano che l’ italiano medio sia sempre più ignorante, per essere meglio manipolato?

    • Mancava la teoria del complotto … con oltre 30.000 morti.
      Tra le altre cose non occorre la scuola per avrci mediamente ignoranti lo dimostriamo quotidianamente

    • Per dovere di cronaca, in Germania hanno appena riaperto le scuole, ma alcune le hanno gia chiuse. Comunque l’italiano medio è manipolabile dai furbastri, basta vedere quanta gente abbocca alle minchiate che sparano certi politici.

Comments are closed.