Home Primo piano E-Vai 3.0, arrivano auto elettriche da portare a casa per pendolari e...

E-Vai 3.0, arrivano auto elettriche da portare a casa per pendolari e aziende

62
0

SARONNO – Un innovativo servizio di car sharing destinato a pendolari, enti pubblici e aziende che prevede l’utilizzo condiviso tra questi soggetti di un veicolo elettrico di ultima generazione in fasce orarie diverse e compatibili tra loro; la novità riguarda Saronno. Tutto questo è infatti E-Vai 3.0 “Il treno a casa tua”, iniziativa che Fn Mobilità Sostenibile (azienda del Gruppo Fnm), in collaborazione con Enel, propone ai cittadini lombardi che utilizzano il treno e alle istituzioni o alle imprese private che operano in prossimità delle stazioni di Ferrovienord.

Il funzionamento del servizio – Ecco un esempio di come funziona il servizio (gli orari qui riportati sono solamente indicativi e saranno flessibili). Un pendolare esce di casa alle 7.30 di mattina dal lunedì al venerdì, lascia l’auto in stazione entro le 8, prende il treno per andare a lavorare e riprende la stessa auto dopo le 18. In queste ore però il veicolo non sta fermo; viene utilizzato da un’azienda o da un ente pubblico per le sue necessità e parcheggiato nuovamente in stazione in tempo per essere ripreso dal pendolare che deve tornate a casa. Il sabato e la domenica il pendolare potrà utilizzare l’auto liberamente.

Tempi e luoghi – Il servizio partirà in via sperimentale da aprile 2017 a Varese e Saronno con 12 auto. In ciascuna delle due stazioni di Ferrovienord ci saranno 6 posteggi dedicati e 3 colonnine di ricarica per i veicoli elettrici che saranno assegnati ai pendolari e che verranno condivisi con le aziende che decideranno di aderire all’iniziativa.

Vantaggi per i pendolari – L’utilizzo dell’auto da parte di un singolo pendolare avrà un costo mensile di 280 euro che risulta estremamente conveniente considerando che comprende: un veicolo 100 per cento elettrico di nuova generazione sempre disponibile nel fine settimana e fuori dagli orari di lavoro; l’installazione di una box station (presa di ricarica) a casa; ricariche illimitate alla vettura (non ci sarà nessun costo aggiuntivo per l’energia elettrica erogata); un parcheggio dedicato in stazione. Oltre a non dover sostenere costi per il carburante, il pendolare avrà compresi nella tariffa manutenzione del veicolo, tassa di circolazione e assicurazione.

19122016