UBOLDO – Boschi della Regusella, la polizia locale “unificata” di Origgio e Uboldo, guidata dal comandante Alfredo Pontiggia, nelle scorse ore è intervenuta nella zona ed ha fermato per controlli una mezza dozzina di giovani e meno giovani. Nessun dubbio, da quelle parti non erano andati per passeggiare nel verde ma per comprare sostanze stupefacenti, erano infatti in cerca degli spacciatori, solitamente nordafricani, che sono soliti appostarsi da quelle parti.

I clienti sono stati quindi tutti identificati: d’età compresa fra i trenta ed i quarant’anni, rischiamo adesso di essere segnalati alla prefettura di Varese come consumatori di sostanze stupefacenti e quindi sanzioni amministrative che possono andare dalla sospensione della patente al suo completo ritiro. La loro posizione è al vaglio. Sempre nelle stesse ore la polizia locale ha dato vita a controlli in un’altra zona di spaccio, quella del “Bosco del Conte” nella vicina Origgio, altra zona considerata decisamente “a rischio” per la frequente presenza dei pusher.

(foto archivio)

10072017

1 commento

  1. Fino all’anno scorso ci passavo 2 volte al giorno.
    Oltre alle proteste stradali dei “richiedenti asilo” ivi ospitati ho notato più volte automobili compiere strane inversioni, fermarsi sul ponticello ove loschi figuri sbucavano dal bosco e lanciavano qualcosa nei finestrini…
    Finalmente !

Comments are closed.