SARONNO – Il sopralluogo realizzato dal comando di polizia locale nel pomeriggio di lunedì ha permesso di scoprire, all’interno dell’ex Isotta Fraschini di via Milano, un’area che diversi pezzi d’auto di provenienza furtiva.

Non è la prima volta che, nel corso di un controllo all’interno dei capannoni delle aree dismesse, gli uomini del comandante Giuseppe Sala recuperano componenti d’auto e intere carcasse di provenienza furtiva. Gli agenti hanno catalogato tutti i componenti e stanno cercando, per quanto possibile, di risalire ai legittimi proprietari.

Nel corso dell’accertamento sono state trovate tracce, rifiuti e giacili di fortuna, di senza fissa dimora che trascorrono la notte e le giornate nelle aree dismesse. Del resto nelle ultime settimane molti saronnesi avevano raccontato del via vai che vedevano tra le aree dismesse e il cimitero cittadino dove i senza fissa dimora si recano per usare i bagni e per prendere l’acqua dalle fontanelle. Al momento del controllo l’area era comunque deserta: vedendo arrivare i vigili gli occupanti si sono probabilmente dati alla fuga verso i binari della ferrovia.

(foto archivio)

12072017

9 Commenti

  1. Basterebbe rendere inagibile le intere aree dismesse.
    Qualcun altro ci avrebbe messo mezza giornata di tempo per bonificare tutto… ma erano altri periodi.

      • Pensa ora parli di libertà….siamo in un momento storico dove noi non siamo liberi di dormire con le finestre aperte per paura di avere visite notturne…sei proprio così sicuro di essere libero!

        • per quel che mi risulta da che mondo è mondo i ladri nelle case con le finestre aperte sono sempre entrati, anche nel 1850, anche nel 1930, anche nel 1950 … anche nel 1970 ….

  2. Se magari queste aree dismesse fossero riqualificate, probabilmente i senza fissa dimora (meglio definiti delinquenti) avrebbero “meno spazi” a disposizione.

  3. I disperati sono quelli che non riescono a tirare fine mese a causa del momento economico attuale….cerchiamo di usare termini adeguati i frequentatori della cantoni sono delinquenti….per piacere diamo i nomi giusti…si chiama correttezza intellettuale!

Comments are closed.