SARONNO – Anche per il Ferragosto non si è fermata l’azione pressante di controllo del territorio dei carabinieri della compagnia di Saronno, guidata dal capitano Pietro Laghezza, nell’intera zona di competenza dei militari del comando di via Manzoni.

Impegnate nell’arco della giornata diciotto pattuglie sia in tinta d’istituto sia civetta. Sotto stretto controllo le periferie dei centri urbani, le zone boschive e le stazioni ferroviarie. Gli obiettivi erano diversi: dalla lotta allo spaccio al controllo preventivo contro possibili furti ai danni di aziende e abitazioni rimaste vuote per le vacanze estive.

I controlli su strada hanno permesso di identificare 97 persone, di cui 25 stranieri. L’imponente manovra sul territorio ha avuto la finalità di evitare che ai centri urbani si avvicinassero malintenzionati provenienti da altre zone. Ed infatti la prevenzione, più che la repressione, è stato il miglior risultato ottenuto.Non a caso un controllo analogo con fermi e arresti era stato eseguito anche nel weekend prima di ferragosto.

(foto archivio)

16082017