Home Città Trasporto pubblico: in arrivo tre nuovi bus ecologici

Trasporto pubblico: in arrivo tre nuovi bus ecologici

302
2

SARONNO – “Verrà migliorato un servizio importante molto utilizzato dai cittadini senza spese aggiuntive e, allo stesso modo, si otterrà un beneficio dal punto di vista ambientale”. Così l’assessore ai Lavori pubblici Dario Lonardoni spiega la delibera, approvata nell’ultima Giunta, sulla proroga sino al 30 giugno 2019 dell’accordo di servizio alla Società Stie per la gestione del servizio di trasporto pubblico saronnese.

“L’intesa prevede le medesime condizioni contrattuali già definite nel precedente contratto – spiegano in una nota dal Comune – si tratta di un
investimento di 620.000 euro annui, cifra importante che dimostrata la nostra volontà a garantire e migliorare i servizi pubblici offerti ai saronnesi. E’ un tassello che va ad aggiungersi ai lavori di manutenzione e riqualificazione di strade e marciapiedi”

Novità importante presente in questo nuovo accordo, riguarda l’ottenimento da parte dell’Amministrazione di 3 nuovi veicoli (due con classe ambientale Euro 6 e uno con Euro eev) per il trasporto pubblico locale. “In questo modo – continua la nota – verrà migliorata la qualità del servizio erogato dal Comune riducendo in modo significativo l’età media dei pullman utilizzati fino ad oggi per il servizio urbano di Saronno. Si tratta sicuramente di un’iniziativa che andrà a incidere decisamente anche sul tema della sicurezza stradale, basti pensare che ogni anno vengono percorsi dagli 8 pullman presenti in città oltre 200.000 chilometri”. “Sono azioni – conclude il sindaco Alessandro Fagioli – che vanno tutte nella direzione migliorare la vita dei nostri cittadini”.

01102018

2 Commenti

  1. Finchè faranno il giro panoramico dei quartieri e non andata e ritorno non lo prenderanno mai studenti che devono andare a scuola/stazione/campo sportivo/palestra/lavoro…
    Inoltre le fermate dovrebbero essere inserite su Google maps e gli abbonamenti dovrebbero essere elettronici e non più cartacei come vent’anni fa (anche caricabili su tessera “ioviaggio”, ovvero la tessera dei trasporti lombardi).
    Alla fine piccole cose potrebbero portare molte più persone a usufruire di questo servizio.

Comments are closed.