SARONNO / CARNAGO – I carabinieri della Compagnia di Saronno, al termine di una rapida indagine, hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Varese un 48enne di Malnate già noto alle forze dell’ordine. L’uomo è accusato di ricettazione. I militari dell’Arma hanno avviato le indagini in seguito ad un furto in abitazione consumato domenica pomeriggio ai danni di un cittadino di Carnago. I ladri, dopo essersi introdotti nell’abitazione forzando una porta secondaria, avevano sottratto alla vittima un computer ed altri oggetti di uso quotidiano. Nella giornata di ieri l’indagato – accreditandosi come colui che aveva recuperato il maltolto – cercava di contattare la vittima sul luogo di lavoro proponendogli la restituzione del “bottino” in cambio di una ricompensa in denaro, ma veniva identificato e rintracciato dai Carabinieri della Stazione di Carnago.

Agli investigatori l’indagato raccontava una versione dei fatti inverosimile. Sottoposto a perquisizione domiciliare, si rinveniva l’intera refurtiva – all’interno del garage – che era successivamente restituita al legittimo proprietario.

18102018

3 Commenti

  1. Che titolo ridicolo. Sarebbe stato da titolare: ladro o ricattatore ( e in tal caso sicuramente ricettatore)

Comments are closed.