SARONNO – Fbc Saronno, di nuovo, nella bufera: sembra il replay del copione visto l’anno scorso, la squadra ha deciso di non allenarsi più, e di non scendere più in campo (a rischio la partita casalinga di domenica prossima per il campionato di Promozione con il Muggiò) sino a quando non ci sarà un chiarimento societario. Il tutto dopo le dimissioni del tecnico Tony Francioso, che il vicepresidente e patron della prima squadra Antonio Surace non ha accettato mentre questo pomeriggio in spogliatoio il presidente Antonio Pilato ha annunciato la scelta di affidare la squadra, da domani, ad Antonio Cernivivo, che era stato esonerato dopo l’eliminazione della Coppa Italia, poco più di un mese fa.

A toni intensi il faccia faccia squadra-Pilato, che ha lasciato il centro sportivo Matteotti senza rilasciare dichiarazioni. Domani, mercoledì, una delegazione di giocatori ha intenzione di recarsi in Municipio per chiedere anche l’intervento delle autorità locale perchè sia fatta chiarezza, anche perchè per dissidi con Pilato, il vicepresidente Antonio Surace avrebbe manifestato l’intenzione di non proseguire l’impegno con il club. Il Saronno è reduce dalla sconfitta di domenica scontro contro la Rhodense.

23102018

13 Commenti

  1. Da tifosissimo del Saronno dico: finalmente, era ora che si facesse qualcosa di concreto per far allontanare Pilato da questa squadra.

  2. Pilato sta rovinando 100 anni di storia… Una barzelletta non può cancellare la dignità! Sveglia Saronno Città!

  3. E come l’anno scorso, un mare di casino, vedremo i giocatori, andare andare nessuno giocherà giocherà giocherà

  4. ma Fate i giocatori… siete dei dilettanti non avete potere decisionale. Smettetela di peggiorare le situazioni

  5. Inevitabile follia. Meglio chiudere i battenti. Con tutti i problemi economici che ci sono cosa puo’ fare il Comune? Una societa’ di calcio e’ privata e non credo possa essere aiutata con soldi pubblici, a meno cosi’ credo, comunque dopo il fuggi fuggi di tante persone era gia’ tutto previsto.

  6. Qualcuno può dire a Surace che se è lui il proprietario il presidente lo può cacciare quando vuole?!?!?

  7. Buongiorno, penso che due persone come il Presidente e il Vice Presidente accomunate dalla stessa passione per il FBC Saronno possano e debbano trovare una soluzione che soddisfi entrambi, che tenga conto del parere dei giocatori togliendo loro “alibi” e caricandoli di responsabilità; per altro l’allenatore Cernivivo bene aveva fatto con la Juniores l’anno scorso si potrebbe incentivarlo a riprendere appunto la Juniores considerato che ai giocatori della prima squadra risulta gradita la soluzione Imburgia che quindi lascerebbe scoperta appunto la Juniores. Detto questo spiace vedere qui cose che dovrebbero, almeno nella fase di studio rimanere riservate agli addetti ai lavori e spiace scoprire che un annunciato progetto sia sempre messo in discussione sia per chi dice di restare sia per chi dice di mollare.

  8. I commenti scomodi non si pubblicano vero? Non passano la censura della redazione filo Telos e filo FBC, due eccellenze saronnesi.

Comments are closed.