TURATE – I carabinieri della stazione Turate nel corso delle prime ore del mattino hanno arrestato un cittadino albanese di 37 anni, irregolare ed in Italia senza fissa dimora. E’ chiamato a rispondere di tentato omicidio e porto di armi o oggetti atti ad offendere. Nel corso della nottata i militi sono intervenuti a seguito del ferimento, avvenuto in strada in via Roma, nei confronti di un altro albanese, 36enne, in Italia senza fissa dimora, pure lui irregolare. Le immediate indagini hanno consentito di appurare che la vittima, poco prima, era stata accoltellata con quattro fendenti alla gola e al torace. Ascoltati i testimoni i militari hanno proceduto a perquisire la casa dove è domiciliato il trentasettenne, a Turate, sulla base di forti sospetti, e dove hanno trovato l’uomo con ancora indosso indumenti intrisi di sangue.

La vittima, prontamente soccorsa da una ambulanza, è stata trasportata all’ospedale di Legnano dove è tutt’ora ricoverata in prognosi riservata. Il feritore è stato dichiarato in stato di fermo ed al termine delle formalità di rito è stato scortato nel carcere di Como, su disposizione dell’autorità giudiziaria ed in attesa di di convalida. Da chiarire i contorni della vicenda, ad iniziare dal “movente”.

(foto archivio)

30102018