SARONNO – Domenica 25 novembre, il corpo musicale cittadino ha festeggiato Santa Cecilia, patrona della musica e dei musicisti. “Una giornata emozionante – ha esclamato il presidente della banda Egidio Della Noce – perché ai festeggiamenti tradizionali, sempre importanti, abbiamo voluto aggiungere alcuni elementi di novità: il pranzo che, quest’anno, si è svolto a Saronno e la presenza dell’associazione nazionale carabinieri, alla quale va il nostro grazie. Tutto bellissimo e per questo ringrazio coloro che hanno voluto unirsi ai nostri festeggiamenti”.

La giornata è iniziata con la Santa Messa tenutasi nella chiesa parrocchiale di Cassina Ferrara ed è proseguita al cimitero centrale, successivamente con il pranzo al Circolo Strafossato ed è terminata con la consegna dei diplomi agli allievi che sono entrati nella banda e per coloro che hanno festeggiato i 10 anni di attività.

A conclusione della manifestazione il presidente Della Noce ha voluto ringraziare l’amministrazione, presente con il sindaco Alessandro Fagioli e il presidente del consiglio Raffaele Fagioli, in quanto “negli anni ha sempre dimostrato grande vicinanza alla nostra banda”.
Proprio il sindaco ha voluto sottolineare “l’importanza della banda, che rappresenta – ha detto – un punto di riferimento per noi saronnesi”.

26112018

4 Commenti

    • Sicuramente non il sindaco: lui è perfetto e sa sempre cosa fare! Lo testimoniano le tante cose che vanno meglio da quando c’è lui: meno droga, meno incidenti, meno negozi, più agenti, più multe, i semafori sono più utilizzati (testimoniato dal semaforo di via Frua), prima meno ma poi più panchine tutte in centro.

  1. E’ da apprezzare l’impegno che viene dedicato alle attività musicali e che permette di tenere in vita la banda di Saronno, organismo che negli anni ha formato ragazzi attratti dalla musica. Sostenere la banda significa dare la possibilità agli appassionati di musica di appagare questo sentimento nella semplicità e con poco dispendio di risorse economiche.

Comments are closed.