Home Cronaca Scritte col pennarello sul vagone ferroviario: giovane denunciato

Scritte col pennarello sul vagone ferroviario: giovane denunciato

412
6

SARONNO / VARESE – Controlli sui treni, un giovane writer è stato denunciato a piede libero, è avvenuto negli ultimi giorni. Di scorta a bordo treno, infatti, una pattuglia della polizia ferroviaria di Varese ha notato due ragazzi, uno dei quali già conosciuto alle forze dell’ordine. All’avvicinarsi dei poliziotti, immediatamente uno dei due giovani ha nascosto qualcosa in tasca e, trovandosi dinnanzi ad una parete dipinta con vistosi e recenti graffiti, alla richiesta degli agenti, ha quindi ammesso di esserne l’autore. Il diciottenne, spontaneamente, ha consegnato quindi un grosso pennarello.

Il ragazzo è stato così deferito all’autorità giudiziaria, a piede libero, per il reato di imbrattamento, e adesso al di là degli strascichi giudiziari rischia anche di dovere pagare anche le spese che Trenord dovrà adesso sostenere per effettuare la pulizia del vagone ferroviario preso di mira.

(foto archivio: una pattuglia della polizia ferroviaria in servizio alla stazione di “Saronno centro” in piazza Cadorna)

11122018

6 COMMENTI

  1. PERCHE’ VENDERE I PENNARELLI A TUTTI ?
    l’idiota può farne uso improprio quindi PROIBIAMOLI
    oppure identifichiamo tutti i compratori anche con esame DNA e impronte digitali
    anzi identifichiamo tutti i genitori e gli insegnanti che non hanno fatto capire ai figli quale deve essere l’uso dei pennarelli
    oppure inseriamo nella Costituzione le regole per l’uso sostenibile dei pennarelli
    oppure rassegnamoci alla pura idiozia che dilaga senza freno
    che è quello che sta accadendo

  2. Gia il fatto che si dica “al di là degli strascichi giudiziari rischia anche di dovere pagare anche le spese” lascia perplessi: dovrebbe essere la prima cosa certa senza se e senza ma.
    Beccato in flagrante, reo confesso, chi mai dovrebbe pagare, Trenord o gli abbonati? No grazie

Comments are closed.