Home ilSaronnese Ceriano Laghetto Riapertura Cesano-Groane, la smentita di Trenord

Riapertura Cesano-Groane, la smentita di Trenord

376
2

CESANO/GROANE – Dopo le dichiarazioni rilasciate dal sindaco di Cesano Maderno Maurilio Longhin in consiglio comunale sulla riapertura della stazione del Villaggio Snia (Cesano-Groane sulla tratta Saronno-Seregno) arriva la secca smentita di Trenord. «Non sono in previsione modifiche all’orario in vigore – il comunicato – I pochi viaggiatori che utilizzavano le stazioni ora non attive (Cesano-Groane e Ceriano-Groane) hanno a disposizione una stazione ferroviaria alternativa, Ceriano Laghetto-Solaro e Cesano Maderno, a pochi chilometri». I treni avevano smesso di fermarsi alla stazione (anche a quella di Ceriano-Groane, al Villaggio Brollo) dallo scorso 9 dicembre. Una misura tecnica di razionalizzazione, avevano detto. Anche se è molto probabile che abbia influito anche la necessità di porre un freno allo sbarco di spacciatori e tossici. I problemi però si sono solamente spostati a Ceriano-Solaro, pochi chilometri di distanza, percorribili a piedi lungo i binari dai clienti in cerca di una dose. Mentre per i pendolari delle Groane i tempi di percorrenza si sono allungati e non poco. Per questo i sindaci, quello di Cesano e Dante Cattaneo di Ceriano, hanno chiesto la riapertura della linea. Trenord ha risposto picche, ma la battaglia sembra soltanto appena cominciata.

03012019

2 Commenti

  1. Magari bisognerebbe risolvere il problema degli spacciatori.
    Con Mr. Nutella all’Interno non dovrebbe essere un problema. O no?

Comments are closed.