Home Politica Prealpi, passeggiata per la sicurezza di Forza Nuova e Indelicato

Prealpi, passeggiata per la sicurezza di Forza Nuova e Indelicato

439
15

SARONNO – Nella serata di martedì 19 febbraio i militanti di Forza Nuova Provincia di Varese, assieme al consigliere comunale cittadino Alfonso Indelicato, hanno svolto a Saronno nel quartiere Prealpi “una nuova passeggiata per la sicurezza: percorse le vie Prealpi, Toti, Monte Pasubio e Sevesi con gli attivisti pronti, in caso di manifestata illegalità, a sollecitare l’intervento delle forze di pubblica sicurezza”. Si tratta del secondo appuntamento il primo era stato nel quartiere dello scalo ferroviario.

“La nostra iniziativa – ha dichiarato Alfonso Indelicato – al Prealpi non è stata certo casuale: anche il quartiere è stato recentemente preso di mira dai “topi d’appartamento” , con la nostra presenza intendiamo disincentivare l’operato di qualsiasi categoria delinquenziale: vandali, imbrattatori, spacciatori, ladri comuni che spesso si trovano ad agire completamente indisturbati; svolgiamo semplicemente il nostro dovere di cittadini responsabili e come precedentemente annunciato stiamo lavorando ad un documento utile l’istituzionalizzazione del coinvolgimento popolare nel controllo del territorio”.

Significativa nella passeggiata forzanovista è stato anche il sopralluogo al “ricovero per senza tetto” comunale di via Monte Pasubio.

 

21022019

15 Commenti

  1. Le passeggiate mattutine e pomeridiane sono solo salutari mentre quelle notturne in divisa lasciano il tempo che trovano ma concedono l’illusione nostalgica a qualcuno di voler intraprendere percorsi anacronistici antichi. La sicurezza per la nostra Comunità, oggi 2019, viene garantita dalle forze dell’Ordine della Repubblica Italiana autorizzate a svolgere quel compito in una Democrazia popolare.

  2. La prossima “volta” magari una passeggiatina in Via Volta non farebbe male, anche una sosta davanti al civico 41/43 dove c’è una fabbrica dismessa “ricovero illegale per senza tetto” che scavalcano la recinzione giorno e notte per accedervi, poi una gita verso Rovello, con tappa in via Montoli e area adiacenti all’ingresso del Parco Lura, per proseguire fino al parco di via G.B. Grassi e concludere al piazzale del parcheggio del supermercato U2 per dissuadere il “commercio” notturno.
    I residenti comunque anticipatamente ringraziano.

  3. Le “passeggiate” presidiano un territorio, una via, un quartiere, pochi minuti in un mese.
    Sono a mio avviso più utili a colui che passeggia, che si pone come fornitore di un servizio per la società, ma di fatto cerca un minimo di visibilità.
    Scoraggiare eventuali topi d’appartamento, passando in qualche strada di un quartiere per pochi minuti… penso sia superfluo spiegare perchè sia ancora più inutile.

    Sul fatto maggior sicurezza e controlli siano graditi e sempre auspicati, mi trovate d’ accordo, ma compito che per mezzi, professionalità, tempo e capacità investigative, tocca alle forze dell’ ordine e solo a loro.
    Forze dell’ ordine che tra l’ altro mi sembrano abbastanza attive sul territorio, leggevo giusto ieri di un sequestro di droga qui a Saronno.

    • E’ chiaro che le “passeggiate” possono tutt’al più svolgere un compito sussisidario. Nessuno o pochi hanno più rispetto di me per le forze dell’ordine, non dubiti. Penso però che, se svolte con discrezione, senso di responsabilità e cellulare sempre pronto a comunicare con le Autorità, possano essere utili. Soprattutto come dissuasione: se il malintenzionato sa che ci sono, può pensare sia meglio recarsi altrove. Saluti

      • Mi creda senza voler sminuire le sue buone intenzioni, gia definirle sussidiarie e” sovrastimarle di molto.
        Poi ste passeggiate hanno un tot di “nostalgico” che faccio fatica a farmi piacere😉
        E’ sempre una questione di quanti minuti dove e quando. Dalle strade si vede cosa succede sui tetti dei palazzi, nei cortili, nelle cantine, sulle scale, dentro un appartamento?
        Gia” una pattuglia che passa con i lampeggianti accesi un minimo di deterrenza la puo” trasmettere…
        Ma piu” risolutivo sono porte solide, antifutri, controlo del vicinato, telecamere ecc. E soprattutto che quando uno lo becchi finisca e stia in galera.

  4. Avete voluto la sinistra al governo.. Ora teniamoci gli spacciatori e i clandestini…ecc ecc

    • Caro Benito,
      nessuno vuole i delinquenti, ma ste sorveglianze di qualche minuto al mese non servono a nulla se non ad “appagare” chi le fa. Non è destra = non vogliamo i ladri e sinistra = W i ladri
      E’ desolante dover sottolineare ancore ste cose…

Comments are closed.