ROVELLO PORRO – Vanno avanti gli interventi di controlli nelle zone periferiche e boschive del comasco, e che riguardano anche le zone di Rovello Porro e Turate. Si tratta di una operazione ad ampio respiro coordinata dalla prefettura di Varese e che ormai da settimane sta coinvolgendo carabinieri, guardia di finanza, polizia di Stato e polizie locali.

Negli ultimi giorni sono stati compiuti 35 posti di blocco e controllati poco meno di duemila veicoli. In tutto sono state contestate 14 contravvenzioni per violazioni di vario genere al codice della strada. Sono stati identificati una cinquantina di extracomunitari, otto di loro sono risultati irregolari e sono state avviate le pratiche per l’espulsione. Tre le persone segnalate per possesso di piccole quantità di droga, hascisc, marijuana e cocaina, che erano detenute ad uso personale (i possessori rischiano adesso sanzioni amministrative); in azione sono entrate anche le unità cinofile del nucleo specializzato dei finanzieri.

(foto archivio)

06052019

4 Commenti

  1. Tutta sta roba per 3 persone con piccole quantita” di droga ad uso personale e qualche multa?
    Ma dare un saltino di qualita” ed attaccare quelli che riforniscono gli spacciatori?
    Se no veramente sembra di svuotare un lago con un bicchiere…

Comments are closed.