LAZZATE – Che ci fa un pappagallo a zonzo per Lazzate? E‘ stato avvistato, e fotografato questo pomeriggio nella zona di via Torino, l’immagine è stata anche pubblicata sul web, e si è alla ricerca di chi l’abbia perso. Considerando che non si tratta, ovviamente, di una specie autoctona, è molto probabilmente sfuggito al proprietario. Ma la ritrovata libertà per lui potrebbe essere piena di insidie, innanzitutto climatiche, considerando che a dispetto del periodo ormai primaverile continua a fare molto freddo, soprattutto di sera e la notte. E poi se, come tutto fa pensare, si tratta di un esemplare cresciuto in cattività, potrebbe non essere in grado di procurarsi da solo il cibo di cui ha bisogno. Per non parlare dal pericolo rappresentato dai predatori.

La presenza di pappagalli nella zona non è una novità: già in passato vi sono state molte segnalazioni, ed in molti casi sono stati recuperati e “salvati”. Comunque sia, restando liberi non possono di certo superare i rigori dell’inverno a queste latitudini.

(foto: l’immagine del pappagallo pubblicata su Facebook)

19052019

2 Commenti

  1. Volevo avvisare che il pappagallo Dino è stato ritrovato in via Prealpi a Lazzate e fortunatamente è sano e salvo ed è con il suo proprietario Diego Praturlon,il pappagallo Dino è un Kakariki molto intelligente che è stato allevato a mano dal sig.Praturlon,fino all’anno scorso aveva una compagna ma sfortunatamente è morta all’improvviso e lui si è ritrovato solo,da allora vola libero ed e’ sempre tornato a casa,ma sabato con il temporale si è spaventato e non ha più trovato la strada di casa perché si era allontanato troppo,grazie ai vari avvistamenti dei Lazzatesi siamo riusciti a riprenderlo oggi in via Prealpi a casa del sig.Carnini,volevo ringraziare tutti per la disponibilità e se lo vedete in giro non vi preoccupate perché lui è uno spirito libero,grazie.

Comments are closed.