ORIGGIO – Un medico di famiglia rinuncia a lavorare ad Origgio e così il sindaco Mario Ceriani, che avrebbe voluto anticipare la pensione decide di restare in servizio.

Ad annunciarlo con un post sulla pagina Facebook “Sei Origgese se…” il primo cittadino con un post.

“Oggi (ieri domenica 30 giugno) avrei dovuto comunicarvi la chiusura dell’ambulatorio dal primo settembre prossimo per la mia volontà di anticipare la pensione. Venerdì scorso, il collega che lo scorso 31 maggio, aveva dato disponibilità all’Ats, a iniziare il proprio lavoro come medico di base ad Origgio a partire da settembre, mi ha informato della sua decisione di rinunciare all’incarico. Considerato che ufficialmente non avevo ancora comunicato all’Asl la volontà di interrompere il mio rapporto di convenzione con la stessa, ho deciso di continuare il mio lavoro e impegno come medico di base”.

Tanti i pazienti e i degenti che hanno risposto con un ringraziamento ed un plauso al senso di responsabilità del sindaco/medico.

30062019

4 Commenti

  1. Mario Busnelli…. Meno male che sei rimasto per i tuoi pazienti, h letto il tuo messaggio, in pensione un dottore non andrà mai… Forza Mario !!

  2. I pazienti ormai sono numeri il dott. Ceriani a cura di loro e li considera essere umani.buon medico di grande cuore ed esperienza,graxie mario

  3. Grazie Mario da chi ti conosce da una vita intera. Un ottimo amico prima di essere stato il nostro dottore e davvero nel momento del bisogno per noi ci sei sempre, anche per me che purtroppo non abito più a Origgio.

Comments are closed.