SARONNO – Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa dell’amministrazione comunale di Saronno relativo ai lavori in città.

“L’amministrazione Fagioli prosegue la sua opera di riqualificazione e valorizzazione della città. Da settimana prossima infatti sono previsti nuovi interventi di miglioramento di strade e marciapiedi in diverse vie saronnesi. “Questo piano di riqualificazione e miglioramento della città – ha anticipato il Sindaco di Saronno, Alessandro Fagioli – non si concluderà qui. Sono già previsti ulteriori interventi per le settimane successive con lavori che verranno svolti di notte per recare minori disagi possibili ai cittadini, ai commercianti e ai lavoratori saronnesi”.

Si inizierà lunedì 23 settembre da via Roma (nel tratto presente dopo la chiesa Regina Pacis andando in direzione Solaro) con i lavori di risoluzione dei problemi di allagamento. Un intervento della durata di circa due giorni. Da mercoledì 25 si passerà a piazza Cadorna dove si interverrà con la riqualificazione dei marciapiedi in quella parte in cui sono presenti le rastrelliere per le biciclette. “Durante i lavori – ha spiegato l’assessore ai Lavori Pubblici, Dario Lonardoni – le rastrelliere verranno provvisoriamente posizionate in piazza San Francesco per poi essere rimosse a conclusione dell’intervento”.

Parallelamente, un’altra squadra della stessa azienda responsabile dei lavori, si occuperà di via Monte Pasubio e via Brianza dove sono previsti interventi di rifacimento del manto stradale, che inizieranno mercoledì 25 settembre. A seguire sono previsti lavori di asfaltatura anche in via Filippo Reina e in via Manzoni.

“Nei lavori di asfaltature – ha detto ancora l’assessore Lonardoni – sarà posto particolare attenzione alla eliminazione della rumorosità dei tombini e al controllo della funzionalità delle caditoie per la raccolta delle acque piovane”.

18092019

4 Commenti

  1. Certo, adesso tour de force in vista delle elezioni, ma non basta a cancellare 4 anni anonimi.

  2. “….e al controllo della funzionalità delle caditoie per la raccolta delle acque piovane”.
    ALLELUIA!!
    Era ora!!!
    L’auspicio è che si provveda a fare la stessa cosa anche nelle restanti sedi viarie cittadine che oramai (grazie all’inerzia degli attuali ma soprattutto dei passati Amministratori) anche con due gocce d’acqua si trasformano in “torrenti”

  3. A quando un intervento al marciapiede di viale Prealpi, tra via Pasubio e via Alliata? Ormai da un decennio sembra un marciapiede di Baghdad, non di Saronno!

Comments are closed.