SARONNO – Matteo Romanò e Dina sono partiti per la Francia: il saronnese ed il suo cane super-addestrato parteciperanno infatti al Campionato del mondo per cani da soccorso, in programma in questi giorni alle porte di Parigi. Per questa “coppia” di Saronno, tra le più giovani fra quelle concorrenti, si tratta del quarto mondiale di seguito. “E’ sempre più difficile qualiticarsi, sono stati alzati i punteggi che si devono acquisire con le prove che vengono periodicamente svolte nei vari Paesi – ricorda Romanò – ma anche stavolta ce l’abbiamo fatta, dire con tranquillità, e adesso siamo pronti”. Dove potete arrivare? “Difficole a dirsi, perchè noi italiani siamo volontari mentre molti dei “contendenti” sono professionisti del settore, che lo fanno a tempo pieno e con più mezzi. Ma penso arriveremo in alto” fa notare Matteo, che comunque ricorda “l’importante è poi farsi trovare pronti a intervenire nel caso di eventuali emergenze, vere”, sul territorio o nel mondo”. Alla periferia di Parigi i concorrenti al Mondiale si cimenteranno in una simulazione di un villaggio, con tanto di ospedale, scuola, case private e stazione di servizio e saranno chiamati a ritrovare i feriti di una ipotetica calamità.

La partecipazione di Matteo e Dina – che fanno parte del Nucleo cinofilo degli Alpini di Varese – al Mondiale in Francia è stata ufficialmente presentata con una conferenza stampa che si è tenuta al concessionario Dacia Cazzaro di via Varese, assieme all’Officina della birra di Cogliate fra gli sponsor di questa nuova impresa.

18092019