SARONNO – Grande attesa in città per la consegna delle civiche benemerenze “La Ciocchina”. La cerimonia, con la consegna di distintivo, pergamena e statuetta della Riconoscenza, si terrà come tradizione in Sala Vanelli a Palazzo Insubria sabato 26 ottobre alle 16.

Come accaduto negli ultimi anni però non mancano i malumori. Colpa dell’interpretazione del regolamento della civica benemerenza data dall’attuale Amministrazione del sindaco Alessandro Fagioli che tiene secretati i nomi fino al giorno della cerimonia. Una lettura che non permette ai premiati di invitare alla cerimonia amici e conoscenti (visto che dall’Amministrazione è arrivato il perentorio ordine di mantenere il più totale riserbo) e anche ai cittadini di vivere il momento di festa con i propri benemeriti. I saronnesi e gli insigniti hanno più volte lamentato questa situazione soprattutto per il fatto che in passato il nome dei benemeriti veniva reso noto pubblicamente in consiglio comunale quasi un mese prima della cerimonia dando il tempo alla città di coccolare e festeggiare i propri “benemeriti”.

Un malcontento e una difficoltà di gestione che avverte anche l’Amministrazione comunale tanto che nella prossima seduta di consiglio comunale è all’ordine del giorno la modifica del regolamento comunale sulla civica benemerenza in cui sarà affrontato anche il tema della segretezza.

(foto archivio)

22102019

8 Commenti

  1. “Con tanti malumori nella società civile”: quali? penso che la società civile abbia altri problemi che gli provocano malumori…

  2. Silighini unico in città a portare le immagini saronno in giro per il mondo nei festival più importanti non viene premiato perché non vota la Lega e fagioli

  3. La lega non tralascia nulla per dimostrare la propria goffaggine con spregiudicata arroganza anche in eventi di interesse cittadino come l’attribuzione di un riconoscimento civico quale la benemerenza della Ciocchina. Discutere in Consiglio Comunale la modifica al regolamento comunale sulla civica benemerenza in cui sarà affrontato anche il tema della segretezza dimostra che la soluzione ai veri problemi della città sarà demandata alla nuova Giunta di colore politico diverso dall’attuale.

Comments are closed.