CARRU’ – Il “Pio Bover” da 11 mila euro, l’esemplare più bello della Fiera del bue grasso di Carrù è stato aggiudicato ieri alla macelleria Borsani di via Garibaldi a Saronno. Zelo, esemplare da 11 mila euro, è andato alla macelleria Monieri di Lentate sul Seveso. Si è trattato della quattordicesima edizione dell’asta mondiale del “Bue grasso di Carrù”, località della provincia di Cuneo.

“Questo è un luogo magico, dove si respira passione e amore per il proprio territorio ed il proprio lavoro. Grazie tutti coloro che hanno reso possibile questa magia”. Con queste parole il sindaco di Carrù Stefania Ieriti, ha dato il via all’edizione 109 della Fiera nazionale del bue grasso, quest’anno in formato extralarge, visto che si è allungata da uno a quattro giorni. All’interno della tensostruttura montata al Bue stadium si è svolta la rassegna zootecnica, con in gara le categorie manzi grassi, vitelli, vitelloni, tori, vitelle, manze e vacca, per un totale di oltre ottanta capi. Il riconoscimento speciale dei Bravom è stato assegnato a Franco Tomatis di Magliano. Primo premio dei manzi grassi della coscia a Luigi Carlo Vallino di Marene. Al secondo posto Giuseppe e Andrea Fruttero di Trinità e al terzo Romina Martinengo da Rocca de’ Baldi.

Per i manzi nostrani: primo Ivan Abello di Villar San Costanzo, secondo Maria Giuseppina Revelli di Clavesana e Antonella Ferrero di Gabiano in provincia di Alessandria. Manzi grassi migliorati: Gualtiero Sansoldo di Tarantasca, secondo Silvio Roccia di Fossano e terzo Alberto Streri di Margarita. Vitelli castrati: primo premio al carrucese Giuseppe Ferreri. Vitelloni della coscia: Luigi Carlo Vallino di Marene. Vitelle della coscia: i fratelli Delsoglio di Fossano. Tori: Carlo Isaia di Cuneo. Vacche grasse: Società agricola Colombero di Caraglio. Manze grasse: Dario Bersano di Villafalletto.

Sabato 14 dicembre in piazza Mercato c’è stata dunque l’Asta mondiale del bue. Domenica 15 dicembre in piazza Mercato la rassegna zootecnica con i buoi. Nella stessa giornata grande esposizione di bancarelle, macchine agricole, street food, all’area mercatale ed il concentrico fino alle 19.

15122019

5 Commenti

  1. Shopping natalizio a Carrù, mentre Saronno agonizza: questi sono i commercianti saronnesi. Va bene così?!

    • Vedi tante occasioni di “fare shopping” con un bue grasso… a Saronno?
      Ma per favore.

  2. Complimenti a tutta la Famiglia Borsani, con il “Capitano” Mario, che anche quest’anno si è aggiudicato il bue migliore alla Fiera di Carrù!
    La Famiglia Borsani, da tanti decenni, conduce in modo esemplare la “boutique” della carne e della gastronomia.
    L’augurio è: sempre di più, sempre meglio!

  3. Non è la macelleria Minieri, ma Monieri di Monieri Luigi di Lentate sul Seveso, quanto allo shopping natalizio a Carrù, non capisco cosa voglia dire.

Comments are closed.