MOZZATE – Dopo il vandalismo ai danni del Gesù Bambino del presepe di Misinto, che è stato fatto in mille pezzi; altri gesto sacrilego contro un presepe, nella zona. E’ successo a Mozzate, contro il Gesù Bambino presente nel presepe che si trova in piazza San Martino: sulla statuina qualcuno ha cosparso degli escrementi.

Il presepe si trova sul sagrato dalle chiesa dedicata a San Martino: la notizia dell’accaduto, che ha sconcertato l’intera comunità, si è rapidamente diffusa grazie al tam tam sui social network. Già nei giorni scorsi il presepe rionale era stato preso di mira, qualcuno aveva postato una pecorella e nel quartiere sono state danneggiate alcune decorazioni natalizie. Ovviamente i volontario rionali assieme a quelli della parrocchia hanno provveduto a ripulire la statuina; si pensa che il gesto sacrilego sia avvenuto nel corso della nottata, nessuno si è accorti di niente. Poi l’indignazione, espressa anche sui social network.

(foto archivio)

04012020

3 Commenti

  1. I presepi si fanno in casa, esposti al pubblico qualcuno li interpreta come una forma di proselitismo ed il Papa è stato chiaro su questo punto.

Comments are closed.