SARONNO – Il maxi atrio della palazzina di rappresentanza dell’Illva ha contenuto a stento i tanti saronnesi che hanno voluto presente alla recita del rosario per Augusto Reina, 80enne imprenditore che si è spento mercoledì dopo aver lottato da agosto con la malattia che l’aveva colpito.

Attorno alla moglie Luciana e alla figlia Costanza, i parenti, gli amici  e tantissimi dipendenti ed ex dipendenti. Nutrita  la delegazione arrivata dalla Sicilia dove Reina gestiva cantine e vigneti. Tanti i delegati del mondo del calcio locale con calciatori e tanti dirigenti.

A recitare il rosario il prevosto di Saronno monsignor Armando Cattaneo: “E’ stata una bella scelta recitare il rosario qui, nel luogo del lavoro per Augusto era anche un po’ casa. E’ molto evangelico pregare insieme dove si lavoro”. A portare le condoglianze alla famiglia anche un commosso monsignor Angelo Centemeri, ex prevosto di Saronno.

Al termine del rosario il coro Campo dei Fiori di Varese ha intonato tre canti tra cui “Signore delle cime”.

A colpire tutti i presenti la copia del notiziario della Caronnese appoggiato accanto ai fiori bianchi vicino alla bara.

21022020