SARONNO – Questa sera il presidente del consiglio dei ministri Giuseppe Conte ha fatto un nuovo annuncio sulle misure restrittive per contenere il contagio da Coronavirus. “Siamo a chiedere nuove misure e fare un passo in più per continuare a lottare contro il contagio”.

La misura annunciata è quella di una chiusura di tutte le attività commerciali e vendita al dettaglio ad eccezione generi di prima necessità, farmacie e parafarmacie. “Non sarà necessaria nessuna corsa ai supermercati – ha sottolineato Conte –  saranno garantiti gli approvvigionamenti”.

Confermata, come anticipato, la chiusura di bar e di ristoranti (che potranno fare consegna a domicilio) e quella di estetiste e parrucchieri.

Le aziende potranno continuare la produzione fermo restando l’assunzione di tutte le misure di sicurezza. Chiusi invece tutti i reparti non indispensabili con un invito ad usare le ferie e i congedi dove possibile.

Saranno garantiti i trasporti pubblici, i servizi (assicurativi, postali e bancari) e tutte le attività di pubblica attività.

11032020

 

7 Commenti

  1. Bene!
    Grazie Presidente ed un grazie particolare al nostro personale medico, alle Forze dell’Ordine e alla Protezione Civile.

  2. STIAMO IN CASA PER IL BENE DI TUTTI
    Per chi deve controllare non perdonate i menefreghisti vi saranno grati anche loro in futuro

  3. E stato chiuso ciò che di fatto era già chiuso……ma la produzione non la si vuole fermare in nome dell’economia

  4. Inoltre e significante la definizione “chiuderereparti non indispensabili alla produzione”, come se nelle aziende il datore di lavoro avesse dei reparti e/o personale che paga per nulla , essendo non indispensabile…e inoltre “incentivare le ferie”, ma se devo produrre non posso mettere gente in ferie……inoltre essendo divenuta “pandemia” se ora bisogna mettersi mascherine anche al lavoro, dove le troveremo che non ce ne sono?

Comments are closed.