CISLAGO – Pubblichiamo la nota condivisa sulla propria pagina Faceboook dal consigliere comunale Claudio Franco in risposta a quella di Cristiano Fagioli sulle dimissioni di Marzia Campanella.

Caro Cristiano, apprendo con stupore il tuo slancio e l’enfasi che hai posto nelle tue dichiarazioni rivolte alle opposizioni definite oltranziste. Mi rendo conto che gli ultimi avvenimenti “politici” riguardanti Cislago vi abbiano profondamente segnato e ti abbiano annebbiato la mente, francamente apprezzo il tuo slancio nel cercare di sviar il pubblico pensiero e cercar di salvar la barca che ormai fa acqua da tutte le parti.

Ma vorrei sommessamente rilevare che nella tua, e solo tua, attuale “lettura” riguardante le ultime vicende politiche che riguardano il nostro comune, ometti volutamente al tuo lettore alcuni particolari della storia amministrativa, che non consentono al lettore attento una valutazione più ampia e veritiera. Questione di cui è forse giusto che ormai tutti i lettori abbino conoscenza al fine di valutare gli attuali politicanti del teatrino cislaghese.

Questioni che soprattutto nel tuo caso ti riguardano molto da vicino.

Perché, è vero, come dici tu nel tuo scritto che le bugie hanno le gambe corte ma non è gioco dell’opposizione raccontare parziali verità. Anzi forse proprio da te bisognerebbe partire.

Sostieni che le recenti dimissioni dell’ex-Assessora Campanella non abbiano nulla a che vedere con la politica e con il gruppo di maggioranza, ma che siano dettate solo da scelte personali.

Non mi pare proprio che non abbiano un risvolto politico…chiunque abbia letto le dichiarazioni e le motivazioni esposte alla stampa o mezzo social dall’ex assessora, possono dire che lei afferma l’esatto contrario. E, anche oggi via social, ti ha smentito pubblicamente. E’ chiaro ai più, cosa significhi e a chi sia rivolto (sicuramente non si rivolge alle minoranze) il discorso inerente la perdita di fiducia e cosa voglia intendere l’ex assessore nelle sue dichiarazioni.

Caro Cristiano, prendiamone atto, e facciamolo onestamente: non solo hanno un risvolto politico ma ti dirò di più hanno anche un risvolto morale, di lealtà e di correttezza. Quella che tra Voi è venuta a mancare più e più volte e affermandolo, vorrei fare alcune piccole precisazioni al fine di rinfrescarti la memoria.

Giustifichi la divisione del gruppo di maggioranza in due gruppi, imputando la costituzione del gruppo misto, di cui sei capogruppo mettendo in risalto una logica rappresentativa di partito… mai quanto di più falso…

Sin dall’inizio del mandato, proprio dal vostro gruppo tale assessore è stato più volte osteggiato: basta rileggersi i verbali di consiglio e soprattutto le votazioni (contrarie o astenute) che vi hanno visto principali responsabili dei peggiori attacchi e della conseguente perdita di fiducia da parte dell’assessore in causa… oppure dobbiamo parlare dei messaggi che Voi inoltravate alle minoranze sul suo operato?

Voi, proprio voi del gruppo misto, che ci avete invitato a casa vostra, offerto il caffè e che avete chiesto a noi, gruppo di minoranza, di presentare mozione di sfiducia proprio verso l’assessora in quota Lega, che proprio più non sopportavate, al fine di costringere il Sindaco a nominare in giunta una vostra eletta. I famosi sotterfugi della politica per arrivare ad avere più importanza e visibilità, ai quali, forse, l’ex assessora si è probabilmente ribellata. Testa, la sua, che avreste voluto noi vi servissimo su un piatto d’argento ma che noi ci siamo rifiutati di fare.

Tu, proprio tu, che allor correva il dicembre del 2016, non ti facevi problemi a sventolare alle opposizioni a me nello specifico un numero di protocollo per cercare di mettere in difficoltà la tua ex-collega assessora facendo sfregio a ogni valore di lealtà e correttezza. (tutti gli screen dei tuoi e non solo tuoi messaggi sono ancora archiviati).

Tu e proprio tu che in due secondi hai scaricato il tuo mentore Lista, nel momento delle sue dimissioni, ma che tutti ti ricordiamo pendere dalle sue labbra, sia in campagna elettorale, sia durante il primo periodo di amministrazione.

Vedi Cristiano che le bugie hanno le gambe corte, ma la memoria è lunga.…e che sia proprio tu in rappresentanza del gruppo misto, ad accusare di aver tentato di coinvolgervi in teatrini nell’ambito del consiglio comunale, proprio tu, ci accusi di un gran chiacchierare e parlare a vuoto, proprio tu, di cui ricordo solo sporadiche dichiarazioni in consiglio comunale, proprio tu, esortato e richiamato dal tuo sindaco a tacere in diverse occasioni, salvo risvegliarti repentinamente nell’ultimo periodo in un sussulto di orgoglio, sinceramente mi fa proprio sorridere.

Non sogni e non sei desto, vedi Cristiano ti palesi per quello che sei anche quando ci accusi di aver fatto cosa sbagliata augurando all’Assessora dimissionaria il meglio per il suo prossimo futuro. Perché noi, a differenza vostra, abbiamo svolto la battaglia politica in consiglio comunale, faccia a faccia a viso aperto, sui tavoli del Consiglio Comunale, al contrario non capisco con quale faccia Voi la ringraziate per il suo operato e le augurate un futuro roseo quando in quattro anni avete solo cercato di “silurarla”…Cristiano almeno un po’ di amor proprio, suvvia….

A volte vedere la pagliuzza negli occhi altrui è più facile da vedere che non riconoscere la trave che offusca la propria vista, soprattutto per i tanti che le vicende politiche le hanno vissute solo sui social, senza mai toccarle con mano.

Concludo dicendoti che non ho una immensa capacità oratoria, ma di fronte alle false accuse di cui sei stato capace, mi riguardo i vostri tanti messaggi e in silenzio non ci sto più.

Ohi.. per inciso il gastroprotettore che tanto invochi x le minoranze spero per te che tu ne sia ben fornito….

(foto: il gruppo di Vivicislago in consiglio comunale)

26042020

2 Commenti

    • Almeno un po’ di verità è stata fatta….anche se qualcuno non lo ammetterà mai….

Comments are closed.