UBOLDO – Centopercento animalisti scende in campo contro l’ultimo caso di cani morti per bocconi avvelenati. “Ancora casi di avvelenamento di cani – si legge nella nota invita stamattina – a Uboldo, nel Saronnese, polpette avvelenate sono state sparse in almeno due strade. Due cani le hanno mangiate, e sono morti nonostante l’intervento del veterinario. Il veleno usato è il noto lumachicida, che provoca morte orribile, ed è venduto liberamente in ogni supermarket. Qualsiasi pazzo criminale può procurarselo”.

Grande l’amarezza degli attivisti: “Uno dei cani uccisi era stato da poco adottato da un canile! Altre polpette sono state scoperte in tempo. Militanti di Centopercentoanimalisti faranno monitoraggio in zona, probabilmente il responsabile risiede in loco, il cerchio si stringe, questi atti criminali vanno fermati”.

Non manca un appello agli uboldesi: “Consigliamo ai proprietari dei cani di seguirli con gli occhi durante la passeggiata, a volte una distrazione, con il cellulare per esempio, può diventare fatale”.

(foto archivio)

10062020

5 Commenti

  1. Si , ma il nome di una zona o di una via era cosi difficile da aggiungere? Grazie cmq del servizio, “zoppo” di informazioni , ma utile.

    • Era il comunicato dell’associazione, l’info che cerca la trova nel ns articolo che è linkato nel pezzo… Saluti Sara

Comments are closed.