UBOLDO – Spaccio tra Uboldo ed il vicino comasco: la polizia di Stato ha arrestato due pusher, due marocchini di 30 e 25 anni, ed ha sequestrato oltre un chilo fra cocaina ed eroina. L’operazione è stata messa a segno lo scorso fine settimana dagli agenti del commissariato di Scalo Romana di Milano. Abitanti in un appartamento di Paderno Dugnano, facevano la spola con l’area uboldese: sono stati pedinati da casa sino ad un’area dismessa di Nova Milanese, dove da un macchinari edile abbandonato hanno preso un involucro dirigendosi quindi alle porte di Uboldo: arrivati all’altezza di un campo, hanno lanciato nel terreno agricolo il sacchetto e se ne sono andati. Probabilmente era destinato agli spacciatori che operano nella zona.

A quel punto i tutori dell’ordine sono tonrnati nell’area dismessa di Nova Milanese dove è stata recuperata un sacchetto con dentro 280 grammi di eroina ed 800 grammi di cocaina suddisi in sacchetti e poi sono andati a prendere a casa i marocchini, che non hanno aperto: quando i poliziotti hanno fatto irruzione ne hanno trovato uno nascosto dietro ad un armadietto sul balcone e l’altro che era avvinghiato alla ringhiera del terrazzo, forse per scappare ma bloccato dall’altezza, visto che si era al settimo piano. Nell’alloggio sono stati trovati altri 27 grammi di hascisc, 450 euro in contanti e documentazione cartacea con la loro contabilità. Sono stati arrestati.

29062020