SARONNO – La città di San Fratello, in provincia di Messina, dona ad Al Pacino la cittadinanza onoraria. A consegnarla sarà il sindaco, Salvatori Sidoti Pinto. Nell’impresa di ricostruzione dell’albero genealogico della famiglia Pacino, si è impegnato Salvatore di Bartolo, da molti anni già impegnato nel sociale. Con questa impresa, Di Bartolo ha voluto riscoprire le radici della famiglia dell’attore americano: apparentemente, la famiglia Pacino si è trasferita sul territorio di San Fratello con Alfio Pacino, nonno del divo americano. Le intenzioni di Di Bartolo di portare la storia e la cultura di San Fratello in America è stata evidente anche con il dono fatto ad Al Pacino il giorno del suo ottantesimo compleanno, quando gli è stato pervenuto un tipico abito da Giudeo, indossato a San Fratello durante la settimana Santa.
Il definitivo avvicinamento tra all’attore e la città è ora confermato dalla cittadinanza onoraria, per cui l’amministrazione si è già messa in moto facendo pervenire all’ottantenne una lettera formale di invito.

L’amicizia tra San Fratello e Saronno è storica e non solo basata sugli scambi culturali. Recentemente, è stato scoperto come sia avvenuta un’emigrazione da nord verso sud in epoca medioevale, oggi ancora visibile nella popolarità di alcuni cognomi tipici. A testimoniare questo legame storico, un documentario che va ad analizzare i legami delle due città nella storia – un progetto che nasce nel 2017 dallo studioso medioevalista Roberto Mestri.

07082020

(Foto d’archivio)