SARONNO – “Ho scelto di condividere quella foto perchè dà molti messaggi: primo di indossare sempre la mascherina in modo da avere la maggior attenzione possibile contro il contagio e poi soprattutto di non scoraggiarsi di fronte alla malattia e anche alla lenta ripresa che spesso la segue”.

Sono le parole di Luca Longinotti, ex candidato sindaco di M5s, che nelle ultime settimane con la sua famiglia ha fatto i conti con il covid.

“Tutto è iniziato quando mio figlio è stato messo in quarantena per la positività di un compagno. Abbiamo deciso di fargli un tampone ed è stata una scelta lungimirante perchè era positivo asintomatico. Di lì a poco l’ha preso anche mia moglie (anche lei asintomatica) ed anche io che però ho avuto qualche sintomo”.

Il saronnese racconta la malattia: “I sintomi erano effettivamente quelli di un’influenza forte tosse, febbre, dolori ma con l’aggiunta di un affaticamento davvero difficile da superare. Anche per quello ho voluto condividere la foto della mia corsa, rigorosamente con la mascherina e una volta negativizzato, per far vedere che si può fare che è difficile a volte ma si supera anche la debolezza e l’affaticamente che restano”.

“Credo che sia molto importante essere prudenti – conclude Longinotti – sempre, tutti i giorni in ogni momento. Ci vuole molta responsabilità per tutelare noi stessi, la nostra famiglia e la nostra comunità”.

1 commento

Comments are closed.