SARONNO – “La creazione di questi servizi di supporto alla diagnostica del Covid-19 è un grande traguardo per la nostra città. Traguardo che abbiamo raggiunto grazie alla collaborazione virtuosa tra istituzioni ed enti operanti sul territorio del saronnese e che rende visibile il concetto di ‘città attrezzata’ a gestire la pandemia di cui ho parlato in campagna elettorale”.

Sono le parole con cui il sindaco Augusto Airoldi ha commentato ieri, l’allestimento all’ex bocciodromo un hot-spot covid e un punto tamponi rapidi per ragazzi e adulti.

“Sappiamo molto bene quali siano le difficoltà che la nostra provincia sta attraversando in questo momento, per questo i due servizi partiranno in tempi diversi. Subito nei prossimi giorni il punto tamponi rapidi. Non appena Ats Insubria, con la collaborazione di Asst Valle Olona, avrà reso disponibile il personale medico (Uscs) e infermieristico, l’hot spot Covid. L’accesso alle prestazioni sarà determinato da Ats in coordinamento con i medici di famiglia, ai quali è sempre obbligatorio rivolgersi in caso di sintomi sospetti e per tutto il percorso di cura. Non sono invece previsti accessi spontanei ai due servizi. Ho illustrato questa iniziativa anche ai partecipanti alla call odierna dei sindaci del Distretto, ottenendone un riscontro positivo”

“Da parte mia – conclude Airoldi – un grande grazie a tutti i soggetti che hanno reso possibile questa iniziativa, ad iniziare dall’ufficio tecnico e dagli operai del nostro Comune che sono al lavoro in questi giorni. Noi, come gli altri, stiamo facendo la nostra parte per una Saronno più attrezzata nel contrasto al Covid”.

27112020

5 Commenti

  1. Grazie
    Finalmente abbiamo un Sindaco vicino alla Città e molto attivo sul problema covid.
    Il punto covid è senza dubbio un ottimo vantaggio per tutti i cittadini.

  2. Iniziativa molto interessante e di grande utilità in questi tempi, per compensare le carenze della sanità pubblica che in Regione ha dato prova di grandi difficoltà e manchevolezze.
    Bene anche la collocazione nell’area dell’ EXBO e adiacente struttura del palaghiaccio. Grazie all’Amministrazione in carica ed in primis al Sindaco che ha fortemente voluto questo intervento ed è riuscito a realizzarlo, nonostante gli ostacoli, in meno i due mesi dall’incarico conferitogli dalla cittadinanza.

Comments are closed.