Home Groane Ceriano Laghetto Covid, a Ceriano Laghetto tornano i buoni spesa

Covid, a Ceriano Laghetto tornano i buoni spesa

171
0

CERIANO LAGHETTO – Dopo quelli di aprile e dicembre 2020, è aperto il terzo bando per l’erogazione di contributi economici e la fornitura di generi di prima necessità a famiglie in difficoltà a causa dell’emergenza sanitaria in corso. Al Comune di Ceriano Laghetto, in questa occasione, è stata assegnata con una ordinanza del capo della Protezione civile nazionale, la somma complessiva di 34.841 euro. L’Amministrazione comunale ha deciso di erogarne 20.550 euro tramite buoni spesa con card prepagate Esselunga, mentre il resto della somma sarà assegnato tramite associazioni già collaboranti con l’Amministrazione comunale, come la Protezione civile, per la consegna di pacchi alimentari o generi di prima necessità e di cura della persona.

Per avere accesso a queste forme di sostegno ci sono dei requisiti, tra cui la residenza a Ceriano e far parte di nuclei famigliari privi di qualsiasi reddito, anche temporaneamente, a causa degli effetti dell’emergenza sanitaria, oppure nuclei monoreddito il cui titolare ha richiesto trattamento di sostegno al reddito o il cui datore di lavoro ha richiesto ammissione al trattamento di sostegno del reddito,  o ridotto l’orario di lavoro, oppure  nuclei familiari che non siano titolari di alcun reddito e nuclei familiari monoreddito, derivante da attività autonoma il cui titolare dell’attività abbia richiesto trattamento di sostegno al reddito. Sono ammesse anche situazioni di difficoltà e di bisogno non rientranti nei casi precedenti ma che  siano in carico ai servizi sociali o a soggetti del Terzo settore e un  saldo depositi bancari e postali inferiore a 5.000 euro, aggiornato alla metà del mese precedente all’istanza. Le forme di finanziamento,  vanno dai 150 euro al mese per singolo componente, ai 300 euro per 2 componenti, 400 per 3, 450 per 4 componenti fino a 500 euro per 5 e più componenti, fino ad esaurimento fondi, con consegne settimanali.  Per ultra 65enni e per le categorie a rischio, che non abbiano una rete familiare di supporto, c’è la possibilità che i volontari incaricati dal Comune utilizzino direttamente le tessere prepagate per fare la spesa, in accordo con il titolare che ne fa richiesta. Le domande vanno presentate sul modello disponibile sul sito del Comune e trasmesse all’indirizzo di posta elettronica: [email protected] entro il 15 aprile 2021.

Il Comune effettuerà i dovuti controlli, anche a campione, circa la veridicità delle dichiarazioni sostitutive rese ai fini dell’accesso alle provvidenze, anche richiedendo la produzione di specifiche attestazioni e procedendo a norma di legge in caso di dichiarazioni false.

(foto: il municipio di Ceriano Laghetto)

23032021