LIMBIATE – Sono partiti i lavori per portare nelle zone di Limbiate in prossimità della “Comasina” il servizio di teleriscaldamento.
Attraverso la rete in fase di realizzazione il calore prodotto dal termovalorizzatore di Desio arriverà direttamente negli edifici limbiatesi indicati sulla planimetria.

I primi edifici pubblici che saranno riscaldati sono il blocco Cartesio, Turati, Missori. Subito dopo si procederà con il collegamento della scuola “Madre Teresa” e del centro ricreativo polifunzionale di via Roma.
Per quanto riguarda le utenze private che potranno beneficiare del nuovo servizio, saranno successivamente comunicate le modalità per richiedere l’eventuale allacciamento.
Il teleriscaldamento è un servizio pulito, rispettoso dell’ambiente, sicuro, economico e semplice da utilizzare.
Con questa tecnologia il riscaldamento degli edifici avviene esclusivamente attraverso l’acqua calda; non è necessario avere centrale termica, canne fumarie, scarichi di sicurezza, ecc. e, in questo modo, vengono scongiurati sia i rischi di esplosione che quelli da intossicazione da fumi.
Dal punto di vista economico, inoltre, il teleriscaldamento consente di evitare i costi relativi alla manutenzione e alla sostituzione degli impianti.