SARONNO – Da domani è attivo il centro vaccinale allestito all’ex Pizzigoni in via Parini a Saronno. Al momento le prenotazioni sono già oltre 5 mila e riguardano, per le prime settimane, la fascia d’età tra i 79 e 75 anni. Sono attesi saronnesi ma anche residenti nei comuni del comprensorio da Solaro a Cesate oltre ovviamente al Saronnese e alla Bassa Comasca.

Due le raccomandazioni arrivate dal sindaco Augusto Airoldi nel corso della presentazione del centro e dell’inaugurazione che si è tenuta ieri mattina.

Il primo invito è quello ad non arrivare con troppo anticipo. Un quarto d’ora prima dell’orario della prenotazione è sufficiente per evitare code e problemi di gestione. L’altra raccomandazione è quella di arrivare con la tessera sanitaria (carta nazionale dei servizi) e i moduli del consenso informato e della scheda anamnestica già compilati. Nel dettaglio sono la scheda anamnestica (SCARICA in fomato word) o (SCARICA in formato pdf) e il consenso informato (SCARICA in formato word) o  (SCARICA in formato pdf).

Ma come funziona l’hub vaccinale saronnese? Al personale e alle persone che si devono sottoporre alla vaccinazione è dedicato l’intero parcheggio di via Parini (quello della piscina). Al cancello c’è la verifica della prenotazione e la misurazione della temperatura. Si prosegue lungo le transenne fino all’ingresso principale della struttura (sotto la tettoia). Qui c’è un primo step per la verifica della documentazione quindi si proseguo fino alla palestra dove sono state allestite le 5 linee vaccinali (al momento solo tre sono attive). In ogni spazio ci sarà un’infermiera volontaria e il medico che dopo la verifica della documentazione provvederà alla vaccinazione. La persona deve attendere una quindicina di minuti al centro e poi può far ritorno a casa.

11042021

9 Commenti

  1. Innanzitutto complimenti al Sindaco Airoldi e ai suoi collaboratori! La foto qui pubblicata è molto eloquente relativamente all’ottimo ambiente in cui si effettueranno le vaccinazioni!
    Una settimana fa un anonimo definiva con disprezzo questo ambiente: “pessimo”! Questa affermazione mi ha fatto venire alla mente il commento di ieri del sempre pacato e chiaro Luciano Cairati, commento riguardante un altro articolo apparso su IlSaronno.
    Ebbene lo stesso Cairati così si esprimeva: “…una società…caratterizzata da urlatori e odiatori di professione dove l’avversario è sempre un nemico da abbattere”. In particolare, ritengo veramente azzeccate le parole: “urlatori, odiatori di professione, nemico da abbattere” (non “battere”). Sono i primitivi comportamenti di chi deve sempre avere un nemico da “abbattere”, causa, a loro dire, di tutti i mali della società!

  2. Qualcuno ha il buon gusto di spiegare a un ottantenne senza PC , ossia la stragrande maggioranza , come dovrebbe fare?

  3. bene le istruzioni,però preparerei una seriedi moduli cartacei nel sito, per chi non ha la connessione

  4. Bene, ma come gia detto da altri , approntare moduli cartacei da poter ritirare in comune, farmacie , all’hub stesso. GRAZIE

  5. Vorrei sapere come fare a prenotarmi per essere vaccinato a Saronno dato che il sito della Regione mi indica sempre
    Milano o Malpensa. Io ho 73 anni e mia moglie 70 che oltretutto soffre di mal d’auto.
    La ringrazio anticipatamente.

Comments are closed.