SARONNO – Ieri l’ultimo ciak del film che il registra e produttore Luciano Silighini Garagnani sta girando in città e nel circondario sulla storia dell’imprenditore ed onorevole saronnese Gianfranco Librandi e sulla sua famiglia. Con scene filmate a Saronno, Lomazzo e Turate (ed anche a Milano, all’Università Cattolica), è stata completata la parte delle riprese ed ora sarà curata la post-produzione, nel corso dei mesi estivi ma molto presto il lungometraggio dovrebbe esser definitivamente ultimato e si potrà arrivare alla “prima”. Poi dovrebbe essere disponibile anche in streaming tramite la piattaforma Amazon Prime.

Le ultime scene sono state girate all’interno della Tci, l’azienda di Librandi in via Parma. Il film si intitola “Da una corsa in bicicletta”.

“Il progetto è molto ambizioso e lo cureremo nei minimi particolari – spiega Silighini – La storia inizierà negli anni ‘40 raccontando la decisione di Domenico Librandi di lasciare il suo comando e unirsi ai partigiani bianchi del varesotto. Incontreremo figure importanti come Fernando Torreggiani, diventato poi Giusto tra le Nazioni o il comandante Carlo Croce, figure storiche importanti della nostra storia e poi finiremo negli anni ‘60 raccontando la vita di Gianfranco e di come appena 12enne in sella alla sua bici rialzò le sorti della sua famiglia e da semplice garzone di panetteria divenne prima operaio e poi in pochi anni un imprenditore di fama mondiale che ancora oggi porta luce e lustro non solo a Saronno ma all’Italia intera”.

(foto: alcuni momenti delle riprese alla Tci di via Parma)

19062021