SARONNO – Riceviamo e pubblichiamo la nota firmata da tutti i gruppi di maggioranza su quanto scritto dalla Lega rispetto ai fondi Inps.

La disperazione in politica è una brutta cosa. Porta a volte a prendere lucciole per lanterne e a girare i numeri come più conviene per cercare di screditare il proprio avversario. Questo accade soprattutto quando sono talmente inesistenti le proposte per migliorare la città e talmente poco l’amore che si ha per essa che si pensa di fare politica solo gettando fango a caso.

Così accade già da un anno alla Lega di Saronno, e oggi ne abbiamo avuto l’ennesima prova con il comunicato stampa inviato ai giornalisti per tentare una surreale operazione algebrica tra sezioni del bilancio del Comune che nulla hanno a che vedere tra di loro. Un’operazione che non ha alcuna ragione di esistere né dal punto di vista legale né da quello dell’integrità morale del Sindaco, che da quel che si legge sembra abbia sottratto ai cittadini saronnesi delle risorse dedicate alla sicurezza per dirottarle su di sé. Una dichiarazione non solo fantasiosa ma semplicemente falsa, ed è veramente spiacevole che la Lega di Saronno abbia deciso di voler tirare questo tranello non solo al Sindaco ma anche a tutti i cittadini saronnesi, indotti a credere nel falso.

Nel tentativo di voler addossare al Sindaco ogni responsabilità sulla sicurezza cittadina (cosa che invece è in capo anche Prefettura, Questura, Ministero dell’Interno e in generale alle Forze dell’Ordine), la Lega arriva a inventare un inesistente passaggio di cassa tra il monte stipendi della Polizia Locale e le spese che, per diritto e garanzia di legge, spettano dal punto di vista dei contributi previdenziali un soggetto specifico dell’amministrazione, ovvero il Sindaco. Una cosa che accade nel momento in cui una persona con un passato professionale alle spalle – come Augusto Airoldi o chiunque altro – decide di mettersi al servizio della collettività, venendo peraltro regolarmente eletto. È una legge che tutela, giustamente, chi nella vita ha lavorato onestamente e ha contribuito regolarmente al sistema pensionistico. Di nuovo, spiace leggere come per la Lega, paladina di Quota 100, la tutela delle pensioni sia un valore finché non riguarda un politico della parte avversa.

Un’operazione che non solo dimostra una totale incompetenza di come funzioni il bilancio di un comune (il che spiega molte cose), ma che dà anche la cifra di quanto strumentali siano state, finora, le numerose accuse della Lega di Saronno verso l’attuale amministrazione, volte sempre a insinuare e a diffamare sul piano personale e a mistificare la realtà.

Se non altro, interventi sconclusionati come questo aiutano tutti a ricordare cosa pensassero delle capacità amministrative della Lega di Saronno, già un anno fa, gli elettori saronnesi.

17 Commenti

  1. Non c’è da meravigliarsi, sono quelli dell’area salamelle, della rinegoziazione dei mutui a tassi più alti, delle spese per la comunicazione esagerate….

  2. La maggioranza invece è a quota -10 sulla SICUREZZA e sulla Trasparenza. Anche a pinocchieria su altri argomenti come l’ospedale non scherza.

  3. Ma l’organico della PL Saronno sembra diminuito e di nuovi concorsi per nuove assunzioni non ci sono notizie , anche questo è tutto falso ????

  4. Questa maggioranza è prontissima a difendersi dalle scempiaggini della Lega, ma se si parla.di punto tamponi o Ciocchina, neanche una parola

  5. Grazie per aver ricordato alla Città cosa avrebbero significato altri 5 anni di fagioli

  6. L’esternazione della Lega relativa alla vicenda dei contributi Inps mi ha fatto ricordare la precedente amministrazione.
    Quando nel 2015 si è insediata la vecchia amministrazione tanti ricordano gli allarmanti curricula vitae di diversi componenti la stessa amministrazione, soprattutto se abbinati alle relative dichiarazioni dei redditi. Curricula vitae e dichiarazioni dei “non” redditi pubblicati ufficialmente sul sito del Comune, documenti che sono ancora lì da leggere.
    Le irrazionali esternazioni di questi giorni potrebbero essere interpretate come gli sfoghi di chi ha preso atto che la propria carriera politica, dopo la sconfitta elettorale dello scorso anno, è seriamente compromessa.

  7. Combatteremo la Lega su tutti i fronti , se sarà necessario scenderemo in piazza

  8. Ma questo giornale cosi’ pronto a cassare i commenti non graditi politicamente ,pubblica impunemente veline verdi senza verificare i dati che vengono esposti ?
    E’ il massimo della serietà!!!!!!

  9. contro il razzismo della lega e le discriminazioni sociali : in piazza a difesa dei diritti !!

  10. Ribadire con chiarezza e sciogliere quei dubbi arcaici di chi non conosce la materia burocratica e amministrativa pubblica richiede capacità e conoscenza della materia per contrastare quelle affermazioni sconcertanti, sbandierate con leggerezza e superficialità, senza pensare di violare diritti personali. L’obiettivo era forse quello di colpire la suscettibilità di qualche boccalone, non rendendosi conto che tali comportamenti sono un gioco che ha poco di politico e non può attecchire ma solo creare confusione tra gli stessi sodali. E’ corretto quindi che tutta la coalizione dell’attuale Amministrazione abbia fornito chiarezza, ribadendo l’onestà e la trasparenza su un atto amministrativo, contabile e di gestione dei fondi pubblici che ricadono nel vincolo della normativa vigente verso cui tutti sono obbligati ad uniformarsi.

  11. COntro la politica populista di destra e la distruzione del sistema sanitario lombardo , Unione delle sinistre !

  12. Ma se siete così sicuri di voi stessi non state neanche a fare questi proclami e continuate sulla vostra strada. L’insicurezza di Saronno e le evidenti contraddizioni (il Criterium sì ma la Ciocchina no per via del Covid) le vediamo tutti 🙂

    • Un conto è l’insicurezza reale un conto quella percepita, le statistiche parlano chiaro ma d’altronde voi leghisti non avete altri argomenti e quindi non mi stupisce per niente il vostro rimestare la pancia, seminare paura, la città si mette in sicurezza vivendola… qui da una certa ora c’è il coprifuoco… cosa vi aspettate?

  13. Bravi! Una risposta di chiarimento ci voleva !forza sindaco avanti tutta!!
    La sua amministrazione si schiera al suo fianco ancora una volta.

  14. Comunque non rispondete se le cifre scritte sono sbagliate, se sono giuste quanto ci costa questo sindaco?

Comments are closed.