CERIANO/CESANO – Desta scalpore, per una situazione comunque nota da tempo, il servizio andato in onda al Tg Regionale di ieri, mercoledì 2 febbraio, sui pattugliamenti antispaccio della polizia locale di Cesano Maderno e della polizia provinciale di Monza e Brianza all’interno del Parco delle Groane. Gli agenti del comando cesanese e provinciale operano ormai da qualche tempo in borghese, seguendo le tracce degli spacciatori lungo le strade di confine tra Cesano e Ceriano, nella zona della Snia e del Crossodromo.

https://www.rainews.it/tgr/lombardia/video/2022/02/lom-groane-spaccio-droga-dc2b876e-10a1-48d0-84db-eaebbba18346.html

Nel video sono ripresi durante un inseguimento che parte dal campetto da calcetto di via Milano al Villaggio Brollo di Ceriano e si conclude poche centinaia di metri più a sud, nel parcheggio della Vibrapack, in territorio del Villaggio Brollo di Solaro. Gli agenti in servizio, con a bordo le telecamere, si avvicinano ad un’auto scura sospetta parcheggiata a lato della carreggiata, l’autista si accorge della loro presenza e immediatamente si dà alla fuga, ma in pochi istanti è ripreso e fatto accostare.

Alla successiva perquisizione non vengono ritrovate sostanze illegali. Ma questo è solo l’ennesimo esempio di come il problema dello spaccio nel Parco delle Groane sia ancora ben presente e di come servano azioni congiunte ben organizzate e regolamentate, come quelle avviate nei mesi scorsi in convenzione tra enti e comuni, per contrastarlo.

8 Commenti

  1. Vi sbagliate , a Ceriano il problema è stato debellato dal Vice Sindaco con tanto di Presidente della Regione .

Comments are closed.